Fotocamera compatta o reflex, quale scegliere?

Fotocamera compatta o reflex, quale scegliere?

Sei alla ricerca di una reflex e non sai che pesci pigliare? Ho scritto una guida apposta, un ebook in PDF che trovi a questa pagina: conoscere e scegliere reflex e obiettivi.

Quanti, dopo aver scoperto la fotografia con una fotocamera digitale compatta (una cosiddetta punta e scatta), ritengono automatico progredire acquistando una reflex?

E quanti, storditi dagli opulenti scaffali dei negozi, non sanno decidere se investire i sudati risparmi su una compatta o una reflex?

Ebbene, il dubbio è lecito, perché una reflex digitale, anche se costa di più e sembra più professionale, non è necessariamente sempre meglio di una compatta. Ci sono molti fattori che devono essere valutati in base alle proprie priorità.

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su questo dilemma, analizzando i vantaggi di entrambe le categorie.

reflex o compatta

Fotocamere reflex: i vantaggi

Le reflex effettivamente sono fotocamere tecnicamente più avanzate, soprattutto per quanto riguarda le categorie un po’ superiori a quella base (detta entry level). Vediamo però precisamente quali sono i vantaggi più tangibili.

Qualità dell’immagine

I sensori sulle reflex sono più grandi di quelli sulle compatte, talvolta molto più grandi. Ciò non implica che tutte le reflex abbiano risoluzioni maggiori rispetto alle compatte, ma che l’area su cui viene memorizzata l’immagine sia più grande.

Molti sono gli effetti positivi, tra cui un minor rumore quando si aumenta l’ISO e la possibilità di ottenere più facilmente lo sfocato. Si potrebbe andare molto sul tecnico, ma resta il fatto che sensori più grandi producono immagini di qualità maggiore.

Versatilità

Le reflex sono tali, tra le altre cose, perché hanno obiettivi intercambiabili. Come tutti sanno, ciò non vale per le compatte.

Con una reflex ti sarà sempre possibile acquistare un nuovo obiettivo, ad esempio se vorrai sperimentare un nuovo genere fotografico, senza dover cambiare corpo macchina. Soldi permettendo, ovviamente.

Inoltre potrai sfruttare flash esterni, filtri e molteplici accessori che le compatte non hanno, per aprirti qualsiasi possibilità creativa.

Ottiche di qualità

Molte compatte moderne producono belle immagini, però il livello raggiungibile con obiettivi di qualità non è ancora stato uguagliato da nessuna compatta.

Tra l’altro questo non implica necessariamente acquistare ottiche estremamente costose. Già il 50mm a focale fissa disponibile per le maggiori marche produce foto dalla nitidezza strabiliante.

Migliori prestazioni con luce scarsa

Quanto spesso ti trovi a scattare foto al chiuso con una luce debole, in un bar ad esempio? Quando la luce non è sufficiente, le foto scattate con una compatta risulteranno probabilmente mosse e troppo rumorose.

Questo succede anche con le reflex, ma i valori di ISO a cui puoi arrivare prima che il rumore diventi inaccettabile sono più alti di quelli di una compatta (come accennavo poco sopra). Inoltre, le massime aperture raggiungibili con molte ottiche sono più ampie di quelle disponibili su molte compatte. Ciò permette di catturare più luce e quindi ridurre l’ISO.

Velocità

Tutte le compatte hanno un ritardo più o meno lungo, ma comunque evidente, tra la pressione del pulsante di scatto e la registrazione vera e propria dell’immagine. Quando il soggetto si muove rapidamente, ad esempio durante un evento sportivo, ciò significa perdere il momento decisivo e fare una foto un po’ sbagliate.

Le reflex digitali, pur avendo anch’esse un piccolo ritardo, sono molto più rapide a scattare, dimostrandosi quindi più adeguate a catturare azioni concitate.

Controlli manuali

Se vuoi fare sul serio in fotografia NON POTRAI continuare per sempre ad usare i modi automatici. Dovrai prima o poi imparare ad usare i modi semiautomatici o il modo manuale.

Alcune compatte non dispongono di questi modi, quindi ti precludono la possibilità di imparare. Puoi allora rivolgerti alle compatte con controlli manuali, oppure ad una reflex, in cui questi non mancheranno mai.

Mantenimento del valore

Immagino ti sarai accorto di quanti nuovi modelli di fotocamere punta e scatta vengono presentati ogni anno. Ciò comporta che i vecchi modelli calino di valore molto velocemente.

Il valore delle reflex invece scende molto più lentamente, soprattutto nelle categorie di fascia media e alta. Con una reflex ti sembrerà almeno di aver speso meglio i tuoi soldi e potrai ricavare qualcosa dal mercato dell’usato, eventualmente.

Fotocamere compatte: i vantaggi

Con tutti questi vantaggi le reflex potrebbero sembrare effettivamente imbattibili. Ma vediamo quali frecce hanno al loro arco le compatte.

Peso e dimensioni ridotte

Anche le compatte più avanzate hanno peso e dimensioni decisamente più ridotte di qualsiasi reflex. Una compatta ti starà sempre in tasca o mal che vada nella borsa o nello zaino.

Inoltre, il peso che porterai in giro, ad esempio se fotografi in viaggio, sarà molto più ridotto e ti stancherai di meno.

In alcune situazioni, trasportare la reflex è proibitivo e così rischi di perdere occasioni per buone foto. Con una compatta questo non succede, puoi averla sempre con te.

Prezzo

Le compatte di più alto livello costano quasi come una reflex base, ma il prezzo medio di una compatta è molto inferiore a quello di una reflex.

Inoltre, l’impossibilità di aggiungere obiettivi e molteplici accessori al corredo, che è uno svantaggio, diventa un vantaggio quando si parla di soldi. Una volta acquistata una compatta, probabilmente avrai smesso di spendere per la tua passione fotografica.

Modi automatici

Va bene giocare al fotografo professionista, ma oggi non ho proprio voglia di pensare: dov’è il modo di scatto “festa di compleanno dei bambini al parco acquatico”, così lo imposto e scatto?

Talvolta abbiamo bisogno di scattare e basta, senza pensare alle impostazioni. Le compatte forniscono un pletora di modi automatici per tutte le occasioni che servono proprio a questo.

Silenziosità

Della reflex puoi disabilitare tutti i suoni possibili, ma i rumori dello specchio che si alza e dell’otturatore che si chiude non potrai mai silenziarli.

Le compatte invece non hanno parti meccaniche in movimento, quindi possono scattare in maniera assolutamente silenziosa. Molto utile se vuoi passare inosservato oppure se non puoi disturbare chi ti sta vicino (ad esempio durante una celebrazione o a teatro).

Quindi, cosa scegliere?

Questi sono i vantaggi. Ovviamente ribaltandoli ottieni gli svantaggi di entrambi i tipi di fotocamere. Ci sono altre piccole differenze, ma sono meno rilevanti o non sono necessariamente vantaggi di una o l’altra categoria.

L’opzione migliore, secondo me, è quella di possedere sia una reflex che una compatta. Ovvio, dirai.

Effettivamente, al momento non ho una compatta, ma ne comprerei volentieri una con controlli manuali, come la Nikon P7100. La userei per tenerla sempre con me e cogliere occasioni fotografiche altrimenti sprecate.

Se non sai deciderti tra le due, valuta quali vantaggi pesano di più per te. Non vuoi impegnarti a spendere soldi in futuro per nuovi obiettivi? Vada per una compatta. Vuoi la massima qualità delle foto possibile? Compra una reflex. Vuoi la massima portabilità? Allora è meglio una compatta.

La scelta finale dipende sempre da te. L’importante è che decidi cosa è più importante per te e non parti da regole assolute che al tuo caso probabilmente non si applicheranno mai.

Buona scelta!

Autore: Alberto Cabas Vidani

Alberto è il creatore di FotoComeFare e l'autore della maggior parte degli articoli. Fotoamatore appassionato, condivide le sue conoscenze in maniera da renderle il più possibile comprensibili a fotografi di qualsiasi livello.

Subscribe to our mailing list

* indicates required Indirizzo email *
  • Mirella

    Sono da poco (circa sette mesi) passata ad una reflex – la Canon EOS 1100D – ma leggendo il tuo articolo posso dire di essere assolutamente d'accordo con quanto scrivi e con la tua conclusione: vorrei tanto infatti comprarmi la Canon SX220 HS per le occasioni in cui non mi va di pensare e di portarmi dietro lo zaino con la reflex e gli altri obiettivi. Magari a Natale…
    Bell'articolo, complimenti!

    • http://www.fotocomefare.com Alberto Cabas Vidani

      Grazie. Natale non è lontano, dai ;-)

  • Mattia

    Concordo :) anch'io da poco sono passato a reflex (una d3100) , partendo dalle compatte, bridge, mirrorless e adesso reflex. Quest'ultime più impegnative e ingombranti però, non tornerei mai indietro alle compatte. Piuttosto per un uso di tutti i giorni via di mirrorless: la mia fedele olympus pen è sempre con me.

    • http://www.fotocomefare.com Alberto Cabas Vidani

      Interessante. Quindi tu hai provato una fotocamera per tipo, sostanzialmente. Come ti trovi con la mirrorles, come la paragoneresti alla reflex?

      • Mattia

        si, sono partito dalle compatte, bridge e su su. Reflex al momento le reputo (anche quelle entry level ) una seppur piccola spanna sopra. Non tanto per la qualità della foto, ma piuttosto per una serie di regolazioni che sulla mirroless non posso avere. Devo anche dire che non ho provato tutte le nuove mirroless , quindi non posso dire che valga per tutte. Tipo l'ultima della sony la 5n mi pare dicono che sia una gran bella macchina.

        • http://www.fotocomefare.com Alberto Cabas Vidani

          Sì, sono sicuro che molti modelli siano veramente dei bei pezzi di tecnologia. Quello che devo ancora chiarire è in qualio situazioni, per quali esigenze queste macchine sono da preferire, visto anche l’esborso non indifferente.

          • Mattia

            La "fregatura" sta proprio li : gira e rigira la mia olympus l'ho quasi pagata come una d3100. Io la uso principalmente per quando vado fuori e senza tante pretese voglio fare foto "scatta e via" magari con qualche effetto. La reflex sia per peso che per completezza richiedo , giustamente, più tempo nello scattare.

  • Andrea

    Ciao Alberto , dovendo scegliere una fotocamera per iniziare a fare qualche foto , ed avendo in mente di fare varie foto sportive in palestra (pallavolo nello specifico)….avresti mica qualche suggerimento per stare nel range dei 200/250 euro massimi ?? Io pensavo forse ad una bridge …. ma quale , questo e' il dilemma !!

    • http://www.fotocomefare.com Alberto Cabas Vidani

      Ciao, non conosco a menadito le migliaia di modelli di compatte e bridge disponibili. Se il tuo scopo specifico e fotografare sport in palestra, probabilmente per quel prezzo ce l’avrai un po’ dura.
      In questo articolo, http://www.fotocomefare.com/equipaggiamento-fotog… ho dato i consigli per scegliere l’equipaggiamento giusto per questo scopo.
      Se vuoi, fino al 4 dicembre ha il 30% di sconto su molti modelli di Powershot, magari trovi qualcosa che fa al caso tuo: http://www.amazon.it/gp/feature.html?ie=UTF8&…

  • becio

    …ciao io vorrei acquistare una reflex cosa mi consigliate non ho proprio idea,nn ci capisco niente d tutti quei numeri dell'obbiettivo se potete gentilmente darmi delucidazioni a riguardo vi sarei grato.Attulmenteho una canon sx200 che sto vendendo appunto pewr prendere una reflex sui 500 euro.Cosa mi consigliate???:)grz

Chi c'è dietro FotoComeFare?



authorMi chiamo Alberto Cabas Vidani, sono un informatico per formazione e un fotografo per passione.


Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per condividere le consocenze che avevo acquisito e che continuo ad acquisire su fotografia digitale e fotoritocco.


Voglio rendere queste conoscenze accessibili a chiunque, anche ai principianti assoluti.


Per contattarmi, vai alla pagina dei contatti.


Subscribe to our mailing list

* indicates required Indirizzo email *
Privacy Policy

© 2010-2014 FotoComeFare, tutti i diritti riservati / Cabas Vidani Alberto, vicolo della Sedima, 23 - 34076 Romans d'Isonzo (GO)
P.IVA 01139850315, CF CBSLRT82C07F356B, numero REA GO-75162
N° fax +3904811901128

FotoComeFare partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Sprintrade network.