Quando le persone iniziano a fare fotografia di strada generalmente seguono un percorso fin troppo comune, quasi sempre uguale. Prendono la fotocamera, vanno nella zona più affollata che riescono a trovare e iniziano a scattare, a testa bassa, foto su foto alle persone che incontrano.

Questa è di per certo una cosa che va fatta, ma non è l’unica opzione possibile. Oggi voglio sfatare alcuni miti sulla fotografia di strada, per aiutarti ad ampliare la gamma di contenuti che realizzi. Esistono molti modi che puoi provare per creare fotografie di strada interessanti.

Pianta - Chase Bank

Pianta – Chase Bank

1. Nella foto ci devono essere persone

La fotografia di strada riguarda le persone, ma non deve per forza includerle. Questo genere di fotografia cerca di ritrarre la vita, e non devi per forza mettere una persona al centro della tua inquadratura per renderla fotografia di strada.

L’obiettivo, in questo genere di fotografia, è quello di catturare momenti unici e interessanti che per te hanno significato. Non c’è una regola sul come farlo senza inquadrare persone, ma in generale dovresti cercare di andare oltre il tipico scatto panoramico, cercando di infondere all’immagine un qualche genere di significato e senso di unicità.

Non importa dove vivi, ma in particolare se sei in una zona poco popolosa, focalizzarti su quest’idea può essere una buona strategia. Esplora il tuo circondario e cerca di spiegarlo attraverso le tue fotografie. Quando puoi includi persone nei tuoi scatti, soprattutto se ti aiuta a raggiungere lo scopo che ti sei prefissato, ma allo stesso tempo cerca di realizzare scatti unici dell’area che ti circonda.

Se trovi una zona che presenta una bellissima luce, catturala così com’è. Un errore tipico che fanno i fotografi è quello di rovinare una scena molto interessante includendo nello scatto il primo passante che capita da quelle parti. Spesso sembra che le persone siano convinte che sia il passante a rendere la fotografia un’immagine di strada, ma non si potrebbe essere più lontani dalla realtà.

Se trovi un bello sfondo e vuoi che ci sia una persona nel tuo scatto, quella persona deve aggiungere qualcosa alla tua fotografia. Altrimenti, limitati a catturare la scena così come si presenta.

2. Puoi fotografare solo strade cittadine affollatissime

Giardino anteriore, Burbank, California

Giardino anteriore, Burbank, California

Tra tutti, scopri i lavori di Martin Parr, Lee Friedlander, William Eggleston, Stephen Shore, Robert Frank e Trent Parke. Alcuni di questi fotografi hanno realizzato tantissimi scatti in luoghi estremamente affollati, ma tutti loro, ad un certo punto della loro carriera, hanno fatto fotografie in aree scarsamente popolate. Che si tratti di una foto che ritrae uno stabilimento balneare o un pasticcino inglese, le fotografie di Martin Parr sono sempre molto riconoscibili. Le immagini di Lee Friedlander hanno sempre una nota scura, inquietante (o almeno, questa è la sensazione che danno a me), non importa se siano state scattate all’angolo di una strada di New York, in una stanza d’hotel o in una strada vuota in periferia. Studia i lavori che questi fotografi hanno realizzato nelle aree meno popolate e cerca di capire quali immagini ti colpiscono maggiormente, e perché.

La fotografia di strada può essere realizzata pressoché ovunque. I grandi fotografi sono in grado di imparare rapidamente come realizzare fotografie d’effetto in aree che altri potrebbero giudicare troppo vuote per creare buoni contenuti. Recati in quelle che, secondo te, sono le aree dove più difficilmente potresti trovare materiale per fare fotografie, e cerca di capire come farne, in quel luogo, di eccellenti. E’ un esercizio molto valido per crescere, come fotografo.

3. Non fotografare mai una persona da dietro / Devi sempre mostrare i volti.

Mani, SoHo, NYC.

Mani, SoHo, NYC.

Il viso è uno dei modi più potenti ed efficaci per mostrare le emozioni in un’immagine, ma non è sempre necessario includerlo, in particolare se ha un’espressione noiosa. Una cosa è perdersi il volto di una persona per colpa di una scarsa tecnica o per paura: se quel viso va bene, dovresti catturarlo nella tua immagine.

Ma i gesti, le mani, una certa posa o abbigliamento, o uno specifico elemento di una persona possono rappresentare la parte più interessante di una fotografia. In questi casi può essere meglio inquadrare solo quello specifico elemento interessante.

In questo modo, avvicinandoti per inquadrare i dettagli, puoi dare all’immagine anche una qualità grafica che rende più evidenti i colori, le linee e le forme.

4. Hai bisogno di molta profondità, e di molte cose che avvengono nella scena, perché l’inquadratura sia efficace.

Borse, SoHo, NYC.

Borse, SoHo, NYC.

Mi piace molto realizzare questo tipo di scatti, e se sei un fan dei lavori di Alex Webb probabilmente hai un debole anche tu per quel genere di immagini complesse che mostrano livelli multipli, tutti messi insieme in una singola inquadratura. Sono immagini che lasciano a bocca aperta, e situazioni che dovresti cercare quando esci a fotografare.

Però, composizioni come queste non rendono le fotografie automaticamente belle. Quello che rende buona una foto è quel che vi succede all’interno.

Parti da questo, e cerca di capire se in una data situazione sia meglio creare un’immagine complessa con molti elementi a supporto o se sia meglio focalizzarti solo sull’elemento principale. E’ controproducente uscire di casa con l’idea fissa di creare solo immagini come quelle di Alex Webb. Cerca cose interessanti intorno a te, e quando le hai scoperte cerca di trovare la maniera migliore per inquadrarle.

5. Per realizzare belle fotografie di strada ci vuole solo fortuna

In qualità di fotografi, siamo noi a creare la nostre fortune. In ogni fotografia spontanea c’è un elemento di casualità, ma in realtà intorno a noi accadono ogni giorno centinaia di questi momenti “fortunati” di cui non ci accorgiamo nemmeno.

Per fare fotografia è necessario sia saper aspettare questi momenti che saperli cercare attivamente. Non importa dove ti trovi: se impieghi il tuo tempo a fotografare, ti imbatterai in molti di questi momenti. Man mano che migliorerai, come fotografo, sarai sempre più in grado di notarli intorno a te.

6. Per fare fotografia di strada è necessario essere audaci

Arrotolando una ciocca, SoHo, NYC.

Arrotolando una ciocca, SoHo, NYC.

Alcuni fotografi di strada sono molto estroversi e coraggiosi. Altri sono tranquilli e timidi. Alcuni ti si parano davanti all’improvviso con un flash, altri aspettano attentamente che succeda qualcosa di fronte a sè.

Cerca di aggirare i limiti della tua personalità, quali che siano. Se sei introverso, probabilmente per te sarà difficile rincorrere una persona con un flash come Bruce Gilden. E’ importante sviluppare una strategia di scatto che ti faccia sentire a tuo agio.

Altrimenti, se quando sei fuoi a fotografare non ti diverti, non avrai voglia di impiegarci il tempo necessario per ottenere buone immagini.

Nonostante tutto, per farlo dovrai uscire dalla tua zona di sicurezza. Dovrai scoprire come vuoi che siano le tue immagini, e i passi necessari da compiere per realizzarle. Se vuoi usare uno zoom, fallo perché ti piacciono le immagini fatte con teleobiettivi, non perché hai paura di avvicinarti ai tuoi soggetti.

Se hai questo timore, usa un grandangolo leggero, scegli un punto e lascia che siano le persone ad avvicinarsi a te. Avvicinati un po’ di più ogni volta.

Non devi saltare in mezzo alla scena con la fotocamera alla mano, facendo centinaia di scatti, per catturare una buona immagine. Cerca di capire come isolare momenti interessanti e sviluppa la tua tecnica personale per riuscire a posizionarti nel posto giusto per catturarli. Nel tempo migliorerai e ti sembrerà sempre più naturale

7. La fotografia di strada ritrae eventi straordinari

Quando insegno prima o poi arriva sempre un momento particolare. Sto facendo fotografie con uno studente e all’improvviso passa una persona con i capelli rossi, blu o verdi, o coperta di tatuaggi. Lo studente scatta immediatamente, con una velocità mai vista prima.

Quei capelli, o i tatuaggi, nella sua mente hanno fatto scattare subito l’idea di una foto di strada interessante. I capelli rossi possono essere interessanti, ma sono solo un elemento. Per quanto possa spiccare e sembrare straordinario e originale, non è in realtà una cosa così unica.

La fotografia di strada si può focalizzare su qualsiasi cosa. Può essere colorata, quotidiana, ordinaria o sfacciata. Molte delle fotografie di strada più incredibili in realtà ritraggono momenti ordinari in modi straordinari. Non sederti ad aspettare che passi qualcuno con i capelli rossi. Cerca attivamente intorno a te persone e scene che normalmente non noteresti, e inquadra quello che le rende interessanti.

Cancellata, East Village, NYC.

Cancellata, East Village, NYC.