Come ottenere lo sfocato nelle fotografie

Come ottenere lo sfocato nelle fotografie

Ottenere lo sfocato in una foto spesso permette di farla sembrare più professionale o più artistica.

Non è insolito che una foto con un soggetto bene a fuoco e lo sfondo sfocato risulti istintivamente più bella rispetto a una foto che inquadra la medesima scena mantenendo tutti i piani completamente a fuoco (questo succede quando lo sfondo non deve contribuire attivamente alla foto).

Oltre a questo aspetto istintivo, lo sfocato contribuisce a creare foto migliori in diversi modi, tra i quali:

  • aiuta a isolare il soggetto a fuoco, grazie a uno sfondo sfocato, concentrando l’attenzione su di esso (un esempio canonico sono i ritratti);
  • permette di nascondere uno sfondo brutto, quando non è possibile farlo cambiando prospettiva;
  • conduce lo sguardo dell’osservatore “all’interno” della fotografia, soprattutto quando gli elementi più vicini all’osservatore sono sfocati (pensiamo, ad esempio, alla foto ravvicinata di una pagina su cui una penna sta scorrendo e in cui il testo già scritto è sfocato);
  • può aggiungere un senso di mistero, un’atmosfera rarefatta alla fotografia;
  • le fonti di luce sfocate assumono la forma di cerchi, ovali oppure poligoni che creano uno sfondo molto piacevole.

Lo sfocato (bokeh, in inglese) si manifesta in presenza di una profondità di campo ridotta. Abbiamo parlato della profondità di campo nell’articolo riguardante l’apertura.

Esistono leggi fisiche che permettono di calcolare la profondità di campo in base a diversi parametri.

Per ora, a noi basta sapere che i fattori che più contribuiscono a introdurre e controllare lo sfocato in una foto sono quattro:

  • apertura ampia,
  • lunghezza focale elevata,
  • distanza dell’obiettivo dal soggetto ridotta,
  • distanza del soggetto dallo sfondo ampia.

Questi fattori ovviamente interagiscono tra loro. Ad esempio, se utilizziamo un’apertura molto ampia, ma la distanza tra l’obiettivo e tutti i soggetti inquadrati è la medesima, non avremo nessuna porzione della foto sfocata.

Nei prossimi paragrafi, vediamo in dettaglio come agire su questi fattori per ottenere e controllare lo sfocato.

Apertura

Abbiamo parlato approfonditamente dell’apertura in un altro articolo.

I valori di apertura che dobbiamo usare per ottenere lo sfocato sono quelli che vanno da f/4 in giù: più basso è il valore, maggiore è la porzione di fotografia che risulterà sfocata (poiché la profondità di campo sarà minore).

Con i valori più bassi, quelli inferiori a f/2, può accadere che gran parte della foto risulti sfocata. Per esempio, in un ritratto scattato a f/1.8 da posizione molto ravvicinata, si potrebbe avere un occhio a fuoco e l’altro no, a seconda dell’angolazione da cui si fotografa.

In questi casi è necessario stare molto attenti a dove si posiziona il punto di messa a fuoco, in maniera da evidenziare correttamente il soggetto della foto.

Come abbiamo visto nell’articolo riguardante lunghezza focale e apertura, la massima apertura raggiungibile da un obiettivo zoom è pari a f/2.8. Per scendere più in basso è necessario acquistare obiettivi a focale fissa. A parità di lunghezza focale, obiettivi con apertura maggiore sono solitamente più costosi.

My wife, daydreaming

Foto scattata con lunghezza focale pari a 300 mm: puoi notare lo sfondo sfocato e indistinto.

Lunghezza focale

Se si usano lunghezze focali inferiori ai 70 mm, a meno di non scattare a distanze molto ravvicinate (poche decine di centimetri) dal soggetto, sarà difficile introdurre lo sfocato delle nostre fotografie.

Man mano che si avanza oltre i 70 mm, soprattutto quando si raggiungono i 200 mm, i 300 mm o più, sarà sempre più facile ottenere uno sfondo sfocato.

Ad esempio, i fotografi sportivi impiegano obiettivi con lunghezza focale fissa di 300 mm e anche 400 mm, che permettono loro di isolare perfettamente gli atleti pur trovandosi a molti metri di distanza.

Baden Cooke (Orica Green Edge) by torbus, on Flickr
Creative Commons Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.0 Generic License   by  torbus 

Distanza dell’obiettivo dal soggetto e distanza del soggetto dallo sfondo

Queste due distanze interagiscono tra loro nel determinare quanta parte della scena inquadrata risulterà sfocata.

Più il punto di messa a fuoco è vicino all’obiettivo, più probabilmente lo sfondo risulterà sfocato. Ma, se lo sfondo si trova a poca distanza dal soggetto, esso risulterà sfocato solo se l’apertura sarà molto ampia.

Per esempio, nella foto qui sotto, parte del piatto di cous cous risulta sfocata poiché il valore dell’apertura è pari a f/2.2 e il punto di messa a fuoco è distante dall’obiettivo circa 30 cm. In questo caso, la lunghezza focale è pari a 35 mm, se avessi impiegato una lunghezza focale molto maggiore (per esempio superiore a 100 mm) avrei potuto stare più lontano.

Nel ritratto, invece, ho usato un’apertura pari a f/5.6, quindi non molto ampia. Inoltre, mi trovavo ad un paio di metri da mia moglie. Però ho impiegato una lunghezza focale molto elevata, 300 mm, ottenendo uno sfondo sfocato indistinto da cui il volto è completamente isolato.

È buona prassi, quando vogliamo scattare una foto con un singolo punto d’interesse (non un paesaggio, ad esempio), cercare di posizionarsi sempre il più vicino possibile al soggetto che vogliamo fotografare (compatibilmente con la porzione di scena da inquadrare, ovviamente).

In questo modo, avremo più possibilità di scelta per i valori di apertura e lunghezza focale.

Man mano che ci allontaniamo, se vogliamo ottenere un buon sfocato, saremo costretti ad utilizzare valori di lunghezza focale sempre più alti e valori di apertura sempre più bassi.

Conclusioni

È indispensabile conoscere precisamente quali sono le possibilità che il nostro equipaggiamento fornisce, per essere sempre in grado di controllare lo sfocato nelle nostre foto, senza dover andare per tentativi.

Tenendo presenti i fattori appena descritti è possibile fare degli esercizi, degli esperimenti che ci forniscano questa conoscenza.

Se ci troviamo in casa, possiamo usare degli oggetti di piccole dimensioni, come ad esempio dei soprammobili, e provare a fotografarli variando la nostra distanza dell’oggetto messo a fuoco, la distanza tra esso e il resto degli oggetti, l’apertura e la lunghezza focale.

Confrontando tra loro le varie fotografie e sapendo come sono state scattate, potremo abituarci a prevedere in ogni situazione quanta parte della foto risulterà sfocata. Lo stesso esercizio si può ripetere all’aperto, avendo cura di trovare le giuste inquadrature.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Autore: Alberto Cabas Vidani

Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per divulgare la fotografia digitale. Ho fatto in modo che gli articoli su questo sito riuscissero sempre a insegnare o ispirare, usando un linguaggio comprensibile a chiunque.
Ora FotoComeFare è uno dei siti più visitati (se non il più visitato) tra quelli che insegnano la fotografia in Italia. Da un blog con un solo autore (me stesso), è diventato un sito con un’intera redazione.
Spero di poter continuare su questa strada e di continuare ad aiutarti a comunicare con le migliori foto possibili.

  • Gianluca

    Davvero chiro e soddisfacente…………….

    • Alberto Cabas Vidani

      Ottimo, ne sono felice. Grazie di avermelo fatto sapere!

  • ilenia

    Ciao! Io ho un fujifilm finepix s2950… Non riesco ad applicare quello che hai detto… :-( Riusciresti a darmi una mano?

    Grazie mille

    • Alberto Cabas Vidani

      Grazie della domanda, mi piace quando qualcuno che non ce la fa non si arrende.
      Io ovviamente non ho la tua fotocamera in mano, ti rispondo guardandola su Internet, spero di non sbagliare.
      Se tu vuoi sfocare lo sfondo, prima di tutto devi avvicinarti al soggetto e far sì che la distanza dallo sfondo sia abbastanza elevata. Per le prime prove esagera: Avvicinati ad un metro o meno dal soggetto e fai sì che la distanza dallo sfondo sia molto maggiore, magari qualche metro. Attenta alla minima distanza di messa a fuoco, la trovi su questa pagina alla voce focus distance: http://www.fujifilm.com/products/digital_cameras/….
      Poi metti in modalità A ruotando la ghiera in alto. Poi imposta l\’apertura al più basso valore possibile. Non so come si faccia sulla tua macchina, fai un po\’ di esperimenti o cerca sul manuale.
      Infine inquadra e metti a fuoco sul soggetto. Poi scatta, dovrebbe funzionare.
      Ancora meglio può essere la modalità macro, ma intanto prova in A.

  • Iris

    che obbiettivo mi consigliate per ottenere questo effetto sfocato per foto a figura intera?
    abbiamo una canon 500d con un 18-55 originale.. è possibile ottenere un buon effetto sfocato con questo obbiettivo? se sì, come?
    My recent post ROAD TRIP 2011 || Day 2: Barcelona

    • Alberto Cabas Vidani

      Purtroppo il 18-55 per questo scopo non è molto buono.
      Purtroppo la combinazione tra lunghezze focali corte e massima apertura non sufficientemente ampia non permette di ottenere uno sfocato molto marcato. Per massimizzare lo sfocato con questo obiettivo devi tentare innanzitutto di avvicinarti al soggetto il più possibile ed usare sempre l'apertura più ampia possibile.
      Per avere risulati simili a quelli delle foto nell'articolo dovresti però avere un teleobiettivo e/o poter usare un'apertura non meno ampia di f2.8.

  • davide

    ciao!! io ho una kodak m530 (easyshare) ed nn ho capito come fare il tutto :( potresti aiutarmi perfavore ? :( grazie

    • Mi dispiace, ma purtroppo la tua fotocamera non ha nessuno dei controlli manuali necessari a fare quello che ho descritto nell’articolo.
      L’unica possibilità per te è ridurre il più possibile la distanza dal soggetto, aumentando possibilmente la distanza del soggetto dallo sfondo.

  • Cristian

    Essendo un principiante con la P maiuscola, vorrei chiedere un consiglio molto simile a quello proposto da Iris. Che obiettivo supplementare al 18-55 consigliereste per ottenere risultati "migliori"? Ho una Sony alpha 290. Grazie infinite, le vostre guide sono utilissime!

    • Grazie a te.
      L’obiettivo giusto dipende da quello che vuoi ottenere, da cosa costituisce per te risultati migliori. Potrebbe essere un teleobiettivo, per sperimentare nuove lunghezze focali. Oppure un obiettivo a focale fissa, per ottenere una nitidezza superiore.
      Per cosa dovresi usarlo? Cosa vorresti migliorare nelle tue foto?

  • John

    Io possiedo una sony H20 (una bridge) e il valore più basso che riesco a impostare è f/3.5.. Però mi capita che in condizioni di scarsa luminosità devo abbassare di molto i tempi e ciò rende la macchina fotografia ultra sensibile al movimento.. Che consigli mi puoi dare per ovviare al problema ? Uso la macchina in modalità M, completamente in manuale e nonostante non abbia mai toccato una reflex mi sento abbastanza limitato!

    • Alberto Cabas Vidani

      Purtroppo questo è un limite di molte non reflex.
      Puoi sicuramente aumentare l'iso, questo aggiungerà rumore ma in certi casi sarà l'unico modo per poter scattare qualche foto utilizzabile.
      Poi puoi sottoesporre un po', riducendo il tempo di esposizione. Talvolta foto sottoesposte secondo l'esposimetro vengono comunque bene.
      Infine, se la tua macchina lo permette, scatta in RAW. Così sarà più facile sia ripulire la foto dal rumore che correggere l'esposizione in post-produzione.

  • John

    Si ho fatto alcuni esperimenti aumentando l'iso, ma oltre il 400 meglio non andare.. il rumore digitale diventa troppo. Comunque oggi pomeriggio, in posti dove c'era abbastanza sole, sono riuscito a fare delle macro con sfondo bokeh ben riuscite.. Utiizzando tempi alti e f/3.5. Alcune sono un pò sottoesposte ma in post produzione con photoshop posso regolare contrasti e luci. Spero al più presto di poter acquistare una reflex (ormai la nikon D3100 me la sogno pure di notte) :)

    • Attenzione che, se ti trovi spesso a fotografare in ambienti in cui l’illuminazione non è sufficiente, una reflex entry-level sarà sicuramente meglio di una bridge ma potrebbe non essere abbastanza. Per avere migliori prestazioni a valori di ISO elevati, devi salire un po’ nella fascia di prezzo.
      Altrimenti, se non è un problema eccessivo limitare la profondità di campo, munisciti almeno di un obiettivo con apertura ampia, tipo f2.8 o meno.

  • Maria

    Ciao,sono Maria e da qualche anno sto cimentandomi con la fotografia.Fino ad ora solo con digitale…ho provato il tuo consiglio del macro con tentativi in “casa” per evidenziare le sfocature e sono rimasta davvero colpita dall’effetto,mi si è aperto un mondo!Volendo passare ad una Panasonic Lumix DMC-FZ45 avrò dei risultati anche su distanze maggiori? Non me la sento per ora di passare ad una Reflex la vedo un po’ complicata e fuori portata per una come me alle prime armi.. Ciao e grazie ancora dei consigli.

    • Ciao, quale fotocamera hai? Se me lo scrivi qui posso dirti se avrai dei vantaggi passando alla Lumix.

  • maria

    E'sempre una Panasonic lumix ma compatta la FX12…sono tutta occhi e orecchie illuminami ! Ciao e grazie

    • Alberto Cabas Vidani

      Dunque, se interpreto correttamente la tua richiesta di "risultati anche a distanze maggiori" sinifica che vorresti avere lo sfocato anche senza essere vicinissima al soggetto.
      Diciamo che, se la distanza tra il soggetto e lo sfondo è elevata, lo sfocato riesci ad averlo indipendentemente dalla fotocamera, a parità di apertura. A quanto vedo dalle specifiche delle due fotocamere, l'apertura massima è la medesima, quindi da questo punto di vista non cambierà nulla.
      La fz45, però ha molto più zoom. Quindi, potrai arrivare a lunghezze focali molto più elevate e ciò ti permetterà di ridurre la profondità di campo.
      Tutto questo sulla carta, per valutare veramente se puoi ottenere i risultati che desideri dovrai però provarla o trovare qualche foto che richiami le situazioni in cui vorresti usarla.

  • maria

    ti ringrazio,era proprio quello che intendevo dire. infatti volevo postare una foto che rendesse meglio il concetto : per sfocare dei fiori posti in primo piano per poi aprirmi sul panorama ho dovuto quasi "mangiare " le margherite…nel senso che erano contro l'obbiettivo per avere poi solo una minima sfocatura.

    Grazie per la pazienza.

  • Valentina

    Ciao,ho un fujifilm finepix s2950 e non mi riesce ottenere lo sfondo sfocato sai darmi un aiuto?? grazie..

    • Alberto Cabas Vidani

      Hai già provato a seguire le indicazioni in questo articolo?
      Prova a massimizzare tutte le condizioni e vedi cosa ottieni:
      usa l'apertura più ampia,
      riduci il più possibile la distanza dal soggetto,
      aumenta la distanza del soggetto dallo sfondo,
      zooma più che puoi.
      Prova a condividere il tuo dubbio anche sulla community https://www.fotocomefare.com/domanderisposte, magari qualcuno ha la tua stessa fotocamera.

  • Daniela

    Ciao Alberto! Chissà se rispondi ancora a questo bellissimo articolo… Sto cercando una digitale compatta da acquistare, e vorrei che avesse anche i comandi manuali. Secondo te con una canon powershot sx220hs riesco a ottenere questi risultati? Quando parli di lunghezza focale intendi in formato 35 mm? Grazie mille!

    • Ciao,
      per essere una fotocamera compatta, le aperture massime non sono malaccio. Non otterrai lo sfocato che puoi avere con una reflex ed un obiettivo f2.8 o meno, però se vuoi una compatta con un po’ di zoom e non costosissima, non puoi pretendere troppo.
      Se cerchi su flickr il nome della fotocamera, trovi molte foto, magari qualcuna ti servirà per decidere se puoi ottenere gli stessi risultati.
      Condividi la tua domanda anche con la community https://www.fotocomefare.com/domanderisposte/. Oltre a me la vedranno tutti gli iscritti.

  • hyndrew

    Ciao! Sono rimasto un po’ perplesso quando hai detto che hai scattato la foto a tua moglie con un 300mm da soli 2 metri di distanza…
    Io ho solo un 18-55, però credo che a 2 metri di distanza arrivi ad inquadrare il volto già con il 55, o no? 
    Insomma, per ottenere quello zoom sul volto a 300mm pensavo dovessi essere moolto più distante…

    • Alberto Cabas Vidani

      Purtroppo non so risponderti con precisione, perchè non ho più un obiettivo che arrivi a 300mm, scrivevo basandomi sulla memoria, quindi potrei aver sbagliato.

      • hyndrew

        Figurati, grazie per la passione che dedichi a questo blog, invece! :)

  • Enrico

    Grazie per i consigli che dai PREZIOSISSIMI
    ti leggo con interesse e ti sono davvero riconoscente

    • Alberto Cabas Vidani

      Grazie a te.

  • Ciao Alberto, mi hanno regalato una Nikon coolpix L810.. l’effetto mi riesce bene inquadrando un fiore (o un oggetto piccolo) mentre mi è impossibile se voglio inquadrare un mezzo busto. Limiti della macchina o mia incapacità? Grazie.

    • Alberto Cabas Vidani

      Come avrai letto l’articolo, ci sono diverse variabili da tenere in considerazione, che non dipendono direttamente dalla dimensione del soggetto.
      Immagino che il “problema” sia questo. Quando fotografi un soggetto più grande devi per forza allontanarti o ridurre la lunghezza focale.
      A questo punto la profondità di campo aumenta, dovresti allontanare proporzionalmente il soggetto dallo sfondo.

      2012/6/9 Disqus

  • Pintusfabio

    io ho una nikon p 510 volevo sapere su che valori la devo tenere per l’effetto sfocato..grazie

    • Alberto Cabas Vidani

      Le regole rimangono le stesse per qualsiasi fotocamera, se hai letto l’articolo.
      Per aumentare lo sfocato, devi diminuire la distanza dal soggetto, usare aperture più ampie, aumentare la lunghezza focale e allontanare lo sfondo dal soggetto.

      Cerca quindi di massimizzare queste variabili, compatibilmente con le possibilità della tua fotocamera.

  • Guido Pirozzi

    Ciao,intanto grazie per l’articolo.Ho una Canon EOS 1100D con obbiettivo kit 18-55.Il massimo che riesco ad ottenere è F4 e mi sembra un po poco visto che non da grandi prestazioni.Quale obbiettivo mi consiglieresti per fare degli sfondi sfocati magari come la prima foto del tuo articolo?Magari spendendo non tantissimo..

  • Tiziwind

    Ciao Alberto,intanto veramente complimenti e grazie di mettere al nostro servizio la tua esperienza e di rendere le cose cosi comprensibili.mimsto avvicinando al mondo della fotografia manuale grazie anche a te e vorrei prendere una buona fotocamera che mi consenta ottimi sfocati ma che sia anche piccola al max mirrorless…sono tentato dalla sony rx 100 che ha una apertura di solo 1,8 con il grandangolo…ma sale a 5,6 in tele la mia domanda è: si possono ottenere buoni ritratti sfocati ?o mi tocca andare sulla nuova nex 5r che sicuramente Ha molto piu potenziale?grazie ancora…spero risponderai ancora a questo vecchio post

    • Alberto Cabas Vidani

      Grazie dei complimenti.
      Non so dirti con precisione le prestazioni di ogni singola fotocamera, ti posso dare alcuni criteri generali.
      Innanzitutto, nel valutare la fotocamera tieni presenti le cose che hai letto in questo articolo. Se arrivi a f5.6 ma la lunghezza focale equivalente è molto elevata (nell’ordine delle centinaia) e il soggetto è vicino, avrai comunque una ampia porzione di immagine sfocata.
      In ogni caso, il sensore più piccolo delle compatte dà meno sfocato del sensore delle reflex. Tra i modelli recenti di compatte, e forse anche delle mirrorless, ce ne sono alcuni con sensore più grande rispetto al passato. Se ne trovi una in formato APS-C, avrai la stessa dimensione di sensore di una reflex di fascia medio-bassa.
      Per verificare cosa si può ottenere con un modello preciso di fotocamera ed obiettivo, ti consiglio di cercarli su Flickr, ti sarà molto più facile farti un’idea.

      Riguardo alla tua esigenza di fotocamere piccole, starei attento alle mirrorless, perchè con un obiettivo più lungo diventano cmq ingombranti, non stanno più nel borsello o in tasca.

      2012/10/19 Disqus

  • Fede Fede85

    come si fa a regolare la lunghezza focale??

    • Alberto Cabas Vidani

      Regolare la lunghezza focale significare zoomare.

  • Roberto

    Ciao, ho letto questo articolo che ho trovato esaustivo e molto interessante, personalmente vorrei comprare una reflex ma ancora i costi non mi sono amici 8pensavo ad una Nkon 5200 o ad una Canon D650…. ma nell’attesa, continua a provare a fare buone foto con la mia Nikon Coolpix P500 8che è una (credo) buona Bridge….
    mi chiedevo quindi se potevi dare qualche consiglio anche a me per fare degli sfuocati degni di nota…. me ne è venuto qualcuno con il Macro, ma ritengo che siano stati più fortuiti che non voluti….
    In attesa di un tuo gentiile riscontro attenderò con ansia continuandomi ad informare il più possibile (nonché a fare prove su prove…. ovviamente) ti ringrazio anticipatamente.
    Roberto

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, quello che hai letto nell’articolo vale per qualsiasi macchina fotografica, compatta, bridge, mirrorless o reflex.
      Probabilmente hai avuto risultati migliori con la modalità macro perchè questa ti permette di avvicinarti di più al soggetto. Come avrai letto nell’articolo, se ti avvicini di più, ottieni maggiore sfocato.

      2013/1/3 Disqus

      • Roberto

        Grazie mille per l’immediato riscontro (ormai raro direi….)
        Proverò quindi a seguire per filo e per segno i tuoi/vostri preziosi suggerimenti e se dovessi avere qualche buon risultato te/ve lo farò senza meno sapere (ed eventualmente inviare la foto in questione per ulteriori suggerimenti in merito?)
        Saluti e già che ci siamo auguri (in ritardo)

  • Simona

    Buongiorno, spero possa rispondere nonostante sia passato del tempo. Devo farle i miei complimenti perchè ha spiegato in maniera davvero chiara, soprattutto per me che sono alle prime armi. Volevo chiedere quale obiettivo mi consiglierebbe se io volessi fare fotografie a figure intere di persone, con sfondo sfocato. Ho una canon D 550 basterebbe un 18-135 f3.5? oppure un 20-135 f3.5? o ancora un 300-700 f4? so che sono obiettivi diversi ma non capisco la differenza e quello che potrebbe fare al caso mio. Vorrei rimanere sotto ai 400 euro e non spendere troppo. La ringrazio tanto se riuscirà a leggere questo messaggio. Un saluto

    • Alberto Cabas Vidani

      Grazie dei complimenti, spero non sia un problema se ti do del tu. Qualsiasi di quegli obiettivi va bene, ma ti consiglierei di cominciare dal 18-135, con una lunghezza focale da 35 in su, per un ritratto a figura intera. Cerca anche di tenere la fotocamera perpendicolare alla persona, cioè perfettamente di fronte, non dal basso verso l’alto.

      Per capire le differenze tra gli obiettivi, ha provato la mia guida
      Ci sono anche alcuni articoli a riguardo sul sito. In generale, per le persone è meglio usare lunghezze dai 70mm in su, ma quando vuoi la figura intera, puoi scendere come ti dicevo sopra.

      2013/1/14 Disqus

  • Simona

    Mi scusi, nel messaggio precendente ho scritto 300-700 volevo scrivere 70-300 f.4 Mi scuso ancora.

  • Roberto

    “Bokeh” è giapponese, non inglese :)

    • Alberto Cabas Vidani

      Certo, però gli inglesi lo hanno incorporato e lo usano normalmente per dire sfocato.

  • Sindy

    Ciao, ringrazio tanto per l’articolo è davvero molto interessante. Io ho 1 Sony DSC-HX200V Bridge, con questa come posso fare queste foto con lo sfondo sfocato? La ringrazio tanto.

    • Alberto Cabas Vidani

      Le regole sono sempre le stesse per qualsiasi tipo di macchina fotografica.

    • Francesco

      Ciao Sindy,posseggo la tua stessa bridge,puoi andare sulla modalità A,oppure andare in modalità SNC e scegliere sfondo morbido…o se riesci,metti in modalità P e abbassi la levetta sul fianco sinistro dell obiettivo,passanco così in modalita manuale,da lì puoi regolare se mettere a fuoco lo sfondo o il soggetto in primo piano;
      Ciao,Frenk

      • Chiara

        Io non riesco..in P se metto a fuoco non c è differenza tra il soggetto e lo sfondo a meno che mi avvicino a 30 cm dal soggetto

        • Alberto Cabas Vidani

          Se la tua apertura è già la più ampia, la distanza tra soggetto e sfondo è elevata, hai già zoomato molto e devi andare così vicina, vuol dire che è un limite della tua fotocamera.

          • Chiara

            Ciao alberto!praticamente se zoommo tanto posso anche stare lontana ma prima devo sfocare lo sfondo manualmente e poi mettere e fuoco il soggetto.è un procedimento un po’ lungo. Inoltre più zoommo l apertura cambia da sola.è normale?comunque posso pubblicare una foto per avere un tuo parere?

          • Alberto Cabas Vidani

            Con focali corte non puoi aspettarti un forte sfocato, quindi ci sta che tu debba zoomare. Una volta zoomato la messa a fuoco cambia, quindi è normale che tu debba rimettere a fuoco.
            Che l’apertura cambi è normale perchè l’obiettivo ha apertura massima variabile.
            Per una critica foto usa il forum: https://www.fotocomefare.com/forum-fotografia.

  • Filippo

    Salve, ho una d3000 con un 18-70, come potrei fare per avere quest’effetto? o comunque qualcosa di simile? Grazie in anticipo!

    • Alberto Cabas Vidani

      Le cose scritte in questo articolo valgono per qualsiasi tipo di fotocamera e obiettivo.
      Il giorno 03/giu/2013 19:26, “Disqus” ha scritto:

  • Chiara

    Ciao!io ho una sony dschx200v posso ottenere questo effetto anch’io?

    • Alberto Cabas Vidani

      Non posso dirtelo così, prova a giocare con i valori che spiego in questo articolo e vedi cosa ottieni.

      • Chiara

        Scusa ho visto che c era giá un commento sulla mia stessa macchina fotografica!farò un po’ di prove!grazie

        • Chiara

          Ho fatto parecchie prove ma senza alcun risultato!lo sfondo lo devo sfocare manualmente con la ghiera ma il soggetto non me lo mette a fuoco a meno che non mi avvicino (20-30 cm) come posso fare?

  • margherita

    finalmente ho capito come fare le foto ai miei anelli da pubblicare su etsy

  • alessio

    ciao, io ho una samsung wb200f, potresti aiutarmi per favore?
    quale lunghezza focale posso raggiungere con la mia fotocamera?
    grazie.

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, per sapere la lunghezza focale massima basta che leggi le caratteristiche della fotocamera. Per il resto le regole sono le stesse per ogni tipo di fotocamera

      Alberto Cabas Vidani
      Il 13/dic/2013 11:22 “Disqus” ha scritto:

  • alberto zio fester

    ciao, mi sei sempre molto utile, grazie!

  • Daniele Gashi

    salve alberto, qualche anno fa avevo ottenuto in regalo una nikon l100 reflex ma mai usata, adesso da poco ho cominciato ad usarla, vorrei otenere delle foto sfuocate ma non riesco, non so se e problema di fotocamera, posso ottenere un sfuocato con questa fotocamera? oppure devo cambiarla? se posso otenere un sfuocato mi potresti spiegare piu o meno come fare?

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, temo che ci sia un errore nel nome della fotocamera. Le reflex digitali inizano con la D.
      Le istruzioni che ho dato in questo articolo valgono per qualsiasi fotocamera, fai un po’ di esperimenti provando i vari parametri e scoprirai cosa è possibile fare.

  • Maury

    Salve,
    ho una nikon coolpix l820(Bridge).
    come posso ottenere un soggetto nitidissimo e una bella sfocatura dietro?
    Grazie.

    • Alberto Cabas Vidani

      Se sulla tua fotocamera puoi controllare l’apertura, ciò che hai letto in questo articolo si applica anche ad essa.

  • Patrizia

    Mi associo a quanto detto da Gianluca: veramente chiaro. Complimenti per l’articolo e grazie!

  • Alex

    Ciao! Ho una Canon PowerShot SX510 HS ed essendo un principiante assoluto e vorrei ottenere l’effetto sfocato, cosa che attualmente non riesco a fare, non capisco se è la macchina oppure sono io il problema! Grazie mille!

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, se applichi bene quanto scritto qui, probabilmente è la macchina. Vedo che è una bridge, ottenere un bello sfocato nel tuo caso è molto difficile.

      • Alex

        Mi servirebbe per registrare le mie cover con la chitarra e non avendo molto spazio in camera non riesco proprio a far uscire questo effetto, sto pensando di passare ad una reflex, ci sono delle buone offerte per la Nikon D3200 con il 18-55 a 399€
        me la consigli?

        • Alberto Cabas Vidani

          Ciao, vuoi quindi fare dei video? Con il 18-55 non farai molto sfocato. Cambiare fotocamera per lo sfocato, però, mi sembra eccessivo.
          In generale, ti consiglio di chiedere sul forum: https://www.fotocomefare.com/forum-fotografia.

          • Alex

            Grazie mille!

  • adriano

    io ho una canon con un 18-55 mm e non riesco a fare uno sfondo sfuocato, mi daresti un consiglio? grazie

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, hai provato ad applicare quello che c’è scritto nel post?

  • Pingback: Diaframma e profondità di campo – Metti a Fuoco()

  • andrea6388

    Ciao Alberto, grazie della guida facile ed esaustiva, ma non ho capito una parte di essa:

    Quando dici “Se si usano lunghezze focali inferiori ai 70 mm, a meno di scattare a distanze molto ravvicinate (poche decine di centimetri) dal soggetto, sarà difficile introdurre lo sfocato delle nostre fotografie. Man mano che si avanza oltre i 70 mm, soprattutto quando si raggiungono i 200 mm, i 300 mm o più, sarà sempre più facile ottenere uno sfondo sfocato” cosa significa?

    Non riesco a capire il perchè! Ho capito la distanza tra soggetto e sfondo, ho capito l’apertura del diaframma ed il triangolo di esposizione, ma questo concetto non riesco a capirlo.
    Perdonami…………..

    Un saluto

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao,
      forse ho usato un linguaggio un po’ troppo ostico in quel punto. Sostanzialmente, volevo dire che se usi una lunghezza inferiore ai 70mm è difficile ottenere lo sfocato a meno che non vai vicinissimo al soggetto. Man mano che aumenti invece, soprattutto quando raggiungi i 200, 300mm, lo sfocato viene molto più facilmente.

      • andrea6388

        Grazie Alberto, credo di aver capito. Ma tecnicamente perché accade cio’?

        • Alberto Cabas Vidani

          Se intendi i motivi scientifici, li ignoro.

          • andrea6388

            Grazie comunque Alberto!!!!!!!!!!
            Continuo a leggere ;)

  • Temi Dal Web

    ciao alberto e complimenti per le spiegazioni chiare e puntuali. da poco mi sto avventurando nel mondo macro ma è più complicato di quello che pensavo. il problema è che malgrado nel mirino mi sembra di avere il soggetto perfettamente a fuoco guardando al pc scopro sempre qualche zona sfocata. ti mando un esempio magari puoi darmi qualche dritta. macchina nikon d90- sigma fisso 105mm foto 1/160 f7,1 iso 200. grazie

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, hai provato ad aumentare di molto il calore dell’apertura? La zona fuori fuoco si presenta anche in quel caso?
      Sei sicuro che non sia microcosmo?
      Detto questo, to conviene chiedere sul forum.

  • Andrea

    molto chiaro , grazie mille

  • anna

    Ciao. Ho intenzione di acquistare una canon powershot sx610 ma ti chiedo se con questa potrei ottenere questo genere di foto.

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, con compatte e bridge lo sfocato è molto meno visibile a causa delle ridotte dimensioni del sensore.

  • Andrea Panciroli

    Ciao Alberto, complimenti per l’articolo che risulta molto chiaro e soprattutto utile.
    Ti presento ora il mio problema: devo isolare un oggetto (una bicicletta) da uno sfondo che si trova a distanza di circa due metri (forse qualcosa meno). Con la mia Canon APS-C ottengo un risultato migliore (sfondo più sfocato) con un 50 mm 1.8 o con un 24 mm 1.8?
    Insomma, a parità di apertura, ottengo un risultato migliore aumentando la lunghezza focale ma allontanandomi o avvicinandomi e utilizzando una lunghezza focale minore?
    Spero di essere stato chiaro.
    Grazie
    Andrea

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, è scritto nell’articolo. Per aumentare lo sfocato devi aumentare la lunghezza focale.

      • Andrea Panciroli

        Certo, ma come ho scritto nella domanda, vorrei sapere se incide di più la lunghezza focale o la distanza dal soggetto.
        Grazie

        • Alberto Cabas Vidani

          Ora capisco, c’era un problema nella frase che mi ha impedito di comprenderla appieno.
          Non si può dare una risposta definitiva a questa domanda. Ti consiglio di usare qualche app per il calcolo della profondità di campo. Se cerchi in inglese la parola DoF (Depth of Field), dovresti trovare subito.

  • Fausto Dalla Rosa

    BELL’ARTICOLO…..CHIARISSIMO……sono alle prime armi e provo a mettere in pratica.
    grazie

  • Pingback: Scopriamo l'obiettivo Canon 50mm f/1.8 STM - FotoComeFare()

  • PATRIZIA LESERRI

    ciao.io riesco a fare lo sfocato con l’anello di messa a fuoco,quindi,perchè non continuare così?perchè mettere in mezzo il diaframma se posso avere lo stesso risultato?

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, diaframmi e anello di messa a fuoco sono due cose diverse. Se hai f22 di apertura, puoi girare l’anello di messa a fuoco quanto vuoi, ma non otterrai lo sfocato.

  • sara

    Ciao sono Sara,
    cime faccio ad ottenere lo sfocato con una fujifilm finepix s 2900?
    Ti ringrazio

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, le istruzioni sono indipendenti dalla fotocamera. Il problema può essere che la tua fotocamera ha un sensore troppo piccolo. Devi un po’ giocare con zoom e distanze.

  • Valeria Suppa

    Ciao Alberto, innanzitutto complimenti per i tuoi post, sono veramente utili. Ho una Nikon Coolpix P7000 che ho comprato anni fa e non ho mai usato. Sono una principiante assoluta e ho ripreso da poco in mano la macchina con l’intenzione di iniziare un foodblog ma, nonostante i tuoi consigli non riesco ad ottenere lo sfondo sfocato. Dipende solo dalla mia mancanza di pratica e di esperienza o con questa macchina fotografica mi devo rassegnare?

    • Ciao, se hai seguito tutte le indicazioni dell’articolo, potrebbe essere un limite della tua fotocamera.

Chi c'è dietro FotoComeFare?



authorMi chiamo Alberto Cabas Vidani, sono un informatico per formazione e un fotografo per passione.


Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per condividere le conoscenze che avevo acquisito e che continuo ad acquisire su fotografia digitale e fotoritocco.


Voglio rendere queste conoscenze accessibili a chiunque, anche ai principianti assoluti.


Per contattarmi, vai alla pagina dei contatti.


Privacy Policy

© 2010-2014 FotoComeFare, tutti i diritti riservati / Cabas Vidani Alberto, vicolo della Sedima, 23 - 34076 Romans d'Isonzo (GO)
P.IVA 01139850315, CF CBSLRT82C07F356B, numero REA GO-75162
N° fax +3904811901128

FotoComeFare partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Sprintrade network.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni