La fotografia reflex, lo sappiamo, è costosa, anche quando si vuol essere parsimoniosi. Anche cercando di mantenere al minimo il proprio corredo, è facile spendere diverse centinaia se non migliaia di euro. Un fotografo che abbia intenzione di esplorare complessivamente il mondo della fotografia, per capire qual è il suo stile e quali sono i soggetti che preferisce, è quasi costretto a investire nel suo corredo fotografico. Per esempio, comprare un flash esterno, per superare le grosse limitazioni del flash integrato, aumenta radicalmente le possibilità di fare belle foto in interni. Allo stesso modo, acquistare un obiettivo che copra lunghezze focali a noi inaccessibili può fornire nuovi e cruciali strumenti creativi.

A me è successo, come molti, di partire con un 18-55 mm fornito in kit con la macchina fotografica. Presto mi sono accorto di aver bisogno di un teleobiettivo, per avvicinarmi di più ai miei soggetti. Poi ho scoperto le lenti fisse e mi sono procurato un 35 mm f1.8. Nel frattempo, il 70-300 f4-5.6 che avevo comprato è stato rimpiazzato da un 70-200 f2.8, molto più luminoso e con lenti di più alta qualità. Così, mi sono ritrovato a non avere un obiettivo facile da portare in giro (il 70-200 è molto pesante) che coprisse lunghezze focali superiori ai 50mm. Quindi, ho acquistato un 18-105mm. Tra tutti questi, tranne il 18-55, nessuno è stato acquistato nuovo. Ho acquistato tutti i miei obiettivi sul mercato dell’usato, in particolare on-line. Complessivamente, ho risparmiato diverse centinaia di euro e non ho mai avuto brutte sorprese.

In questo articolo parliamo di come risparmiare nell’acquisto dell’attrezzatura fotografica, comprando materiale usato.

L’usato fotografico conviene

Quando vogliamo ampliare il nostro corredo fotografico, solitamente ci apprestiamo ad acquistare un obiettivo o un corpo non macchina. Si tratta di articoli il cui costo varia da alcune centinaia di euro a diverse migliaia. Se troviamo quello che stiamo cercando nell’usato, quantomeno lo pagheremo il 20% in meno (l’Iva). Ciò si tradurrà facilmente in centinaia di euro risparmiati.

Inoltre, molti fotografi sono, direi quasi giustamente, maniacali nella conservazione e manutenzione del loro equipaggiamento. Quindi, la probabilità di acquistare articoli in condizioni ottime o perfette è elevatissima.

Infine, l’offerta di articoli usati è sempre molto varia. Sono molti i fotografi che variano il loro corredo con una certa frequenza:

  • amatori molto “abbienti” che non badano a spese pur di avere l’ultimo ritrovato della tecnologia e vendono l’equipaggiamento in loro possesso anche quando non è poi così obsoleto,
  • professionisti che per esigenza rinnovano il corredo e si liberano di elementi che non usano più,
  • amatori non necessariamente abbienti ma che nel loro percorso di crescita sperimentano diversi strumenti e scartano quelli che non fanno per loro.

Limitandosi agli obiettivi poi, c’è da dire che un buon obiettivo rimane tale nel tempo. Può darsi quindi che modelli prodotti per la prima volta alcuni anni fa, vengano messi in vendita usati solo ora ma che siano ancora compatibili con i corpi macchina più recenti e comunque mantengano la loro qualità.

Come scegliere l’usato fotografico

Prima di rivolgersi al mercato dell’usato, ovviamente, è necessario individuare precisamente di cosa si ha bisogno. Successivamente, meglio fare un po’ di ricerche per capire quale sia il prezzo migliore che si può trovare per l’articolo individuato nuovo. Lo si può fare nei negozi vicino a casa, ma si ha un panorama più ampio cercando on-line (ad esempio su un sito come Twenga). Conoscere il prezzo migliore ci servirà a capire quanto veramente il prezzo per l’usato sarà conveniente.

Per risparmiare sugli obiettivi abbiamo sempre l’opzione di scegliere prodotti di terze parti. Solitamente, questi offrono prezzi molto più ridotti, con qualità inferiore ma comunque buona o molto buona. Il calo di prezzo di questi prodotti usati è però molto veloce. Questo potrebbe essere ritenuto un vantaggio, in quanto ci permette di risparmiare il più possibile. Purtroppo, però, la rapida svalutazione degli obiettivi di terze parti, comporta che se noi dovessimo un giorno decidere di rivenderli, probabilmente incasseremmo una cifra decisamente inferiore a quella che abbiamo pagato.

Al contrario, il prezzo degli obiettivi di marca decresce molto lentamente. Quindi, potrebbe essere un’idea orientarsi comunque verso un prodotto di marca usato. Il risparmio dell’usato rispetto al nuovo sarà comunque significativo e ci garantiremo che, dovessimo cambiare idea, non ci rimetteremo troppo rivendendo. Un ulteriore punto a sfavore degli obiettivi di terze parti, soprattutto i più economici, è che essi tendono ad avere alcune componenti meccaniche che sembrano più delicate e quindi eventualmente più soggette ad usura.

Infine, c’è un aspetto particolare da considerare quando si acquistano corpi macchina usati. Differentemente dagli obiettivi, i nuovi modelli di corpi macchina escono molto frequentemente. È facile che, nella stessa fascia di mercato, un produttore proponga un nuovo modello quasi ogni anno. Alcuni, quindi, sostengono che il miglior momento per acquistare un corpo macchina sia quello in cui esce il modello che andrà a sostituirlo nell’offerta del produttore. In quel momento, probabilmente, professionisti e altri fotografi che cercano i prodotti più all’avanguardia acquisteranno il modello nuovo e metteranno in vendita il modello vecchio, il cui prezzo a questo punto sarà sicuramente ribassato. Attenzione comunque a controllare quanto il corpo macchina è stato usato, visto che alcune sue parti si consumano con l’uso.

Comprare l’usato fotografico è sicuro?

Spesso, per accaparrarsi le migliori occasioni, non si può acquistare da persone che abitano vicino a noi e che quindi ci permettono di vedere di persona l’oggetto prima di acquistarlo. Perciò, siamo sempre un po’ diffidenti nel dover sborsare somme significative a sconosciuti, senza aver toccato con mano ciò che stiamo per comprare.

Per fortuna, è possibile tutelarsi contro i truffatori e ridurre il rischio al minimo. A tale scopo, è importante scegliere i siti giusti su cui cercare gli annunci. Ebay dà sicuramente molte garanzie, grazie al feedback sugli utenti e alla protezione degli acquirenti. La maggior parte dei forum, poi, obbliga i venditori ad allegare immagini dettagliate agli annunci. Inoltre, sui forum gli utenti si creano una reputazione ed è quindi possibile smascherare possibili truffatori e sapere di chi fidarsi. Infine, in generale, molte truffe si individuano perché il prezzo proposto è così irragionevolmente basso da essere surreale.

I più rischiosi sono sicuramente i siti di annunci generici, in cui non è possibile in alcun modo riconoscere il venditore e non è nemmeno disponibile un programma di protezione dai truffatori, o un sistema di valutazione dei venditori. Questi siti si possono comunque evitare, in quanto sicuramente tra Ebay e i forum specializzati in fotografia troveremo ciò che cerchiamo. Prossimamente, parleremo dei forum più affidabili e con maggior numero di annunci disponibili e di come usare Ebay al meglio per scovare le offerte migliori.

Ora a voi: avete mai comprato usato fotografico, che esperienze avete avuto?