La sigla EXIF sta per EXchangeable Image File, ovvero file di immagine intercambiabile. Si tratta di un formato utilizzato per abbinare a ciascuna foto digitale un insieme di informazioni aggiuntive, condiviso da tutti produttori di fotocamere.

Le informazioni avanzate sono numerose e si possono dividere in due insiemi:

  • informazioni statiche, come ad esempio marca e modello della macchina fotografica,
  • informazioni dinamiche, che cambiano di foto in foto, come ad esempio i valori usati per apertura, tempo di esposizione e ISO o la data in cui la foto è stata scattata.

I dati EXIF vengono registrati ad ogni scatto ed incorporati nell’immagine.

A cosa sono utili i dati EXIF?

Conoscere i dati EXIF dei vostri scatti non vi cambierà la vita, però potrà tornare utile in certi casi.

  • Per scoprire quali caratteristiche rendono una foto migliore di un altra.
    Soprattutto quando non abbiamo ancora una grossa esperienza come fotografi, potremmo non essere in grado di individuare quali elementi rendono una foto migliore o peggiore di un’altra. Potremmo per esempio aver scelto una migliore lunghezza focale inconsapevolmente. In tal caso, scorrendo i dati EXIF potremmo accorgerci che in quella foto abbiamo usato una lunghezza focale molto maggiore rispetto ad altre foto con soggetti simili e capire quindi che quello è stato l’elemento che ha reso la foto più bella, più efficace.
  • Per imparare osservando foto di altri autori.
    Alcuni strumenti di condivisione foto on-line (come abbiamo visto nell’articolo di introduzione a flickr) permettono di visualizzare dati EXIF delle foto condivise. Possiamo così spiare alcune delle impostazioni usate da fotografi che ci piacciono e prendere da queste esempio ed ispirazione.
  • Per cercare foto con determinate caratteristiche.
    Esistono diversi programmi (come ad esempio Adobe Lightroom) che forniscono dei veri e propri motori di ricerca che ci permettono di cercare tra le nostre foto in base proprio ai dati EXIF. Grazie a questi, saremo in grado di cercare, per esempio, tutte le foto scattate con il flash, o tutte le foto con una determinata risoluzione, o ancora tutte le foto per cui è stato impiegato un determinato valore di ISO e così via.

Come trovare e visualizzare i dati EXIF?

Esiste veramente una pletora di modi per poter visualizzare i dati EXIF.

In modo più semplice è attraverso le proprietà dei file di Windows. Cliccando con il tasto destro su un file immagine, si aprirà un menù contestuale. Da qui poi potremo scegliere la voce proprietà e, tra le schede disponibili (il cui nome cambia a seconda della versione di sistema operativo), ne troveremo una in cui sono elencati tutti i dati EXIF. Per un esempio guardate le immagini qui di seguito (uso Windows 7 in inglese, ma sono lo stesso comprensibili)

Menù contestuale su Windows 7 

Il menù contestuale collegato all’immagine

Finestra dei dati EXIF su Windows 7 

La scheda con i dati EXIF

Tutti i programmi a pagamento per l’elaborazione delle immagini hanno qualche voce di menù che permette di accedere ai dati EXIF. Purtroppo il nome della voce di menù cambierà a seconda del programma. Per sapere come trovare i dati EXIF con il programma che utilizzate è sufficiente che cerchiate su Google “EXIF nome programma“.

Infine, esistono diversi programmi gratuiti, che si possono scaricare da Internet, creati apposta per poter visualizzare dati. Per una lista vi rimando alla pagina di wikipedia sui dati EXIF.