Sono sempre stato affascinato dalle foto scattate in aree che la gente, comunemente, definisce “noiose”.

Uso il termine noioso perché si tratta della parola specifica che viene più spesso usata come scusa, quando la gente ha difficoltà nel fare della buona fotografia. Qualcuno direbbe “Vorrei vivere da qualche altra parte, in un posto più interessante o bello”, o “Non posso fare delle foto interessanti nel posto dove vivo. È troppo noioso”. Ci si può fidare di questo genere di giudizi?

Ciò che la gente non capisce è che ciò che può sembrare noioso o routinario, ai loro occhi, potrebbe essere affascinante per altri. E nel sottovalutare il luogo dove vivono, non si mettono in gioco nel tentativo di scattare delle foto che, a modo loro, risultino intriganti. Si mettono fuorigioco, prima ancora di aver iniziato.

Quando qualcuno usa l’aggettivo “noioso”, penso si riferisca a qualcosa di “tranquillo”, o anche di “non caratteristico” o “pittoresco”; o forse intende dire che non ci sono molte persone intorno e quelle poche presenti sembrano prive di interesse. Queste non sono delle ragioni sufficienti per non fare delle foto. Per essere onesti, tutte queste situazioni sembrano molto interessanti ai miei occhi. Usa questi aspetti a tuo vantaggio e trova un modo per renderli accattivanti, fotogenici e più in generale… intriganti. Inoltre, tieni sempre a mente che spesso le persone che sembrano meno particolari, in realtà, sono quelle che ti stupiranno di più.

Ecco alcuni trucchi per scattare delle fotografie coinvolgenti in posti “noiosi” e spero che dopo aver letto questo articolo, non userai l’aggettivo noioso mai più.

Padre e figlia

Porta la tua fotocamera con te ogni volta che vai in giro

Molte persone hanno la cattiva abitudine di portare con sé la propria fotocamera solo in occasioni specifiche, spesso programmate o volute. Magari la portano con loro al tramonto, o in giro per un parco, o durante un viaggio. Questo non è il modo migliore per fare fotografia, in quanto hai già in mente le immagini che vuoi catturare, ancora prima di farlo.

L’obiettivo, in questo caso, è quello di non impedirsi di scattare delle foto prima ancora di aver iniziato. Più un posto è, ai tuoi occhi, “noioso”, più dovresti portare con te la tua fotocamera; far sì di trovarti in una situazione in cui tu debba ingegnarti e trovare un modo per scattare foto notevoli, a qualsiasi costo e in qualsiasi ambiente.

Prova a scattare delle foto accattivanti durante la tua quotidianità. Fotografa il tuo vicinato. Potresti scattare la foto di una stazione di benzina, di una pizzeria d’asporto, di un supermercato, di un parcheggio o persino l’angolino di una via polverosa. Per me, questo è il modo più divertente di fare fotografia. È il modo migliore per farti vedere aspetti del tuo mondo quotidiano da un punto di vista unico.

Ricorda, se possiedi una fotocamera digitale troppo pesante da portare in giro con frequenza, ci sono sempre delle alternative. La più immediata è lo smartphone che porti in tasca. Le fotocamere integrate degli smartphone più moderni si sono di molto evolute, nel corso del tempo. E sebbene non raggiungano i livelli di una fotocamera digitale, puoi sempre fare delle ottime fotografie grazie a loro. La ragione più importante nell’utilizzare un telefonino sta nel fatto che, così facendo, alleni il tuo occhio in ogni genere di situazione, soprattutto quelle in cui non porteresti con te la tua fotocamera.

Altre alternative includono l’acquisto di obiettivi a lunghezza focale fissa o compatti, per alleggerire la fotocamera in caso di uso quotidiano. O ancora, l’acquisto di fotocamere mirrorless, o fotocamere a mirino elettronico e obiettivo intercambiabile, o ancora fotocamere compatte. Personalmente, amo la Fuji X100s.

Ballerina iphone

Trova la bellezza nel mondano

Questo è il punto più importante. Cerca di andare al di là del concetto di “bella” fotografia, nell’accezione più comune del termine. Cattura qualcosa che sia interessante per te, anche se la maggior parte della gente potrebbe scegliere di non appendere tale foto sulla parete di casa. Non essere spaventato se il resto delle persone non apprezzerà ciò che i tuoi occhi vedono. Anzi, spesso questo è un ottimo segnale. L’unica cosa che conta davvero è che ciò che hai fotografato sia bello per te.

Concentrati sui dettagli e usa gli elementi quotidiani per scattare foto interessanti. Non c’è bisogno che in esse ci sia una montagna, un fiume o un tramonto, perché la stessa sia intrigante. Il mattone di una parete, il cono di un parcheggio, un segnale stradale o anche un semplice edificio possono essere “belli”, se fotografati nel modo giusto. E lo stesso vale per la gente che incroci durante la tua vita quotidiana. Anzi, queste potrebbero essere le immagini più intriganti, dato che con esse hai familiarità.

Poniti l’obiettivo di catturare immagini nascoste come parte del tuo lavoro. Con immagini nascoste intendo quei particolari che non saltano subito all’occhio di chi guarda, ma diventano palesi solo con un’osservazione più attenta. Sono immagini che ti costringono a pensare e diventeranno sempre più stimolanti con il trascorrere del tempo. Si tratta di quel genere di fotografia che conserva un potere intrinseco, se fatta nel modo corretto.

Sedia Rossa

Ad essere onesti, mi risulta ancora difficile esprimere un giudizio sull’immagine qui sopra. E credo passeranno degli anni, prima che io sia in grado di fornirne uno. Ma dovevo provare a scattare quella foto. Potrebbe sembrare assolutamente normale e banale, soprattutto se vivi negli USA, eppure assume un significato completamente differente se la compari con questa foto scattata da William Eggleston nel 1984. La “noia”, i colori marroni e i toni soffusi diventano parte di questa immagine.

Racconta una storia

Immagina di avere uno spettatore che non sa nulla di te e da dove arrivi. Per esempio, potresti vivere in un angolo tranquillo di periferia, dove tutte le case sembrano uguali, oppure nel bel mezzo della campagna.

Le tue fotografie dovrebbero raccontare al resto del mondo com’è vivere lì. Immagina di star parlando al tuo spettatore attraverso le tue immagini. Usale per raccontare le storie che ti circondano, indipendentemente dal fatto che le stesse siano piccole o grandi.

Gentrification

Per esempio, ho camminato al fianco di questo edificio con la mia fotocamera almeno un paio di volte a settimana, per ben sette anni. Poi, un giorno, colsi qualcosa di imprevisto e per questo interessante.

Sperimenta

Certo, imparare a fotografare in questo modo è un processo complicato e, sicuramente, ti capiterà di fare delle foto non buone durante questa fase di apprendimento. Ci saranno dei momenti difficili in cui cercherai di distinguere che cosa è buono da che cosa non lo è e anche il solo chiedere dei suggerimenti potrebbe confonderti ancora di più. Non so cosa ne pensi tu, ma per me questa parte del processo è la parte più divertente.

Trova un amico o due, o meglio ancora un collega fotografo di cui ti fidi, e mostra loro le immagini che hai scattato, di tanto in tanto. Fa sì che essi vedano il tuo lavoro evolvere mentre lo fai. I loro suggerimenti diventeranno insostituibili durante il percorso e ti aiuteranno a crescere, ogni qual volta ne discuterete insieme. L’unica costante in questo processo è quella di prendersi del tempo per raggiungere l’obiettivo prefissato e, al contempo, comprendere ciò che stai facendo e cosa stai fotografando. Non c’è un tragitto preciso, né un sentiero tracciato su una mappa per questo tipo di lavoro.

Faccia Bianca

Non dare per scontato ciò che ti circonda o il tuo stile di vita

Solo perché qualcosa ti sembra privo di interesse, ciò non vuol dire che necessariamente lo sia. Il modo in cui fai le cose e l’ambiente che ti circonda sono abbondantemente differenti del resto del mondo. Tienilo bene a mente. Cattura gli aspetti più intimi del tuo mondo per i tuoi spettatori ed essi scopriranno quanto affascinanti siano le tue fotografie, anche se possono sembrare routinarie o normali per te.

I grandi fotografi riescono a fare degli ottimi scatti praticamente ovunque, tuttavia, alle volte, è necessario trovare un po’ di ispirazione per far muovere gli ingranaggi giusti. La cosa più importante, in principio, è varcare frequentemente la porta di casa. Se pensi a priori che non farai delle immagini intriganti, vuol dire che hai deciso di non uscire affatto. Fai una lunga passeggiata ovunque, in qualsiasi momento, e sfida te stesso per trovare lo scatto giusto.

Un albero cresce in una banca

Approfondimenti

Per ulteriori approfondimenti, ti suggerisco fortemente di avvicinarti ai lavori di Williams Eggleston, Lee Friedlander e Stephen Shore. Questi maestri di fotografia hanno speso parte del loro tempo a fotografare nel modo descritto sopra.

Non è successo nulla.jpg

Questo post ti è stato utile? Il suo autore, James Maher, ha scritto un doppio ebook sulla fotografia che definirei fondamentale. Ti consiglio di darci un’occhiata, a questo indirizzo: I fondamenti della street photography.