Tra camera oscura e nuove tecnologie: questa è, forse, la vera magia del bianco e nero. Ovvero l’avere tracciato un ponte tra passato e presente.

Ancora oggi molto in voga, il bianco e nero affonda le sue radici nei tempi andati, eppure non è mai rimasto confinato nel “vintage”!

Oggi il digitale permette di realizzare immagini in bianco e nero di straordinaria qualità, senza bisogno di trascorrere ore in camera oscura.

In breve e senza troppi giri di parole, sono questi i presupposti da cui parte il manuale di cui ti parlo in questa recensione, intitolato “Fotografia digitale in bianco e nero: da semplici istantanee a grandi scatti.“.

Vediamo, quindi, qui di seguito se questo libro è adatto a te e qual è il suo contenuto.

Cosa imparerai da questo libro?

Si parte dall’attrezzatura e dalle impostazioni.

L’autore, John Batdorff, ci tiene a spiegarti che basta veramente poco in termini di attrezzatura e che non hai bisogno di spendere troppi soldi in strumenti che non sono veramente necessari. Il kit essenziale ti basterà.

Dello stesso fanno parte anche i programmi di post elaborazione, di cui il libro tratta diffusamente.

Viene subito spiegato anche come calibrare il monitor, quale ISO e bilanciamento del bianco scegliere, quale formato dei file privilegiare.

Alcune immagini possono funzionare bene sia a colori che in bianco e nero, mentre altre rendono meglio solo in monocromia: quindi come fare a capire quali sono? Ecco, Fotografia digitale in bianco e nero ti dice anche questo.

Ti insegna, per esempio, come capire il ruolo dei colori e del contrasto tonale in una foto che deve essere convertita in bianco e nero (non tutte si presteranno a questa conversione). Procede poi a parlare della composizione e della luce, dei contasti, dell’esposizione, dell’uso dei filtri e di tutto quello che dovrai fare al momento dello scatto.

Il libro spende alcune interessanti parole sul ritratto in bianco e nero, sulla necessità di “raccontare una storia”, su come usare il bianco e nero nella fotografia di strada, nel fotoreportage, in viaggio.

È, soprattutto, ampia tutta la parte dedicata alla post elaborazione, con particolare riferimento a Lightroom e a Silver Effex Pro.

Manca qualcosa per rispondere alle tue curiosità sul bianco e nero? Mi sembra proprio di no!

In ogni caso trovi sotto l’indice degli argomenti, per capire meglio quali temi vengono approfonditi.

fotografia digitale bianco e nero

Un riassunto del libro

Prima di parlarti dell’indice del libro, voglio premettere che una delle cose che ho più apprezzato in questo manuale è stata proprio la struttura e il metodo didattico che è stato scelto.

Ogni capitolo è organizzato così: si parte da un’immagine in doppia pagina, che viene sviscerata e studiata attentamente nei dati di scatto e nelle scelte fatte per ottenerla. Si usa questa immagine come spunto per trattare l’argomento del capitolo (diviso in sotto-paragrafi). Si propongono alla fine una serie di esercizi concreti per memorizzare subito quanto imparato in quel capitolo.

Il tutto è veramente semplice, divertente da seguire, corredato di molte immagini che arricchiscono quanto si apprende dal testo.

Ecco, comunque, l’indice:

CAPITOLO 1: ATTREZZATURA E IMPOSTAZIONI

  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Studiamo attentamente l’attrezzatura
  • Cosa mettere nella borsa
  • Programmi di elaborazione dell’immagine o postprocessing
  • Calibrazione del monitor
  • Impostazioni della macchina fotografica
  • Quando scegliere il Bianco e Nero
  • Capire il colore

CAPITOLO 2: COMPOSIZIONE E LUCE

  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Illuminazione
  • È tutta questione di contrasto
  • Composizione
  • Movimento
  • Inquadratura

CAPITOLO 3: ESPOSIZIONE

  • Il momento dello scatto
  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Esposizione
  • Esposizione per l’elaborazione delle immagini o postprocessing
  • Uso dei filtri
  • Paesaggi
  • Ritratti
  • Il Bianco e Nero in studio
  • Raccontare una storia

CAPITOLO 4: ELABORAZIONE DELLE IMMAGINI O POSTPROCESSING

  • Realizzate la vostra visione con Lightroom
  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Il mio metodo di lavoro
  • Modulo Library
  • Modulo Develop
  • Uso del pannello Basic
  • Uso del pannello HSL/Color/B&W
  • Regolazione del contrasto
  • Regolazione avanzata della Curva di viraggio
  • Regolazione selettiva del colore
  • Mettere tutto insieme

CAPITOLO 5: EFFETTI NEL BIANCO E NERO

  • Definite il vostro stile con Silver Efex Pro
  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Silver Efex Pro
  • Impostare Silver Efex Pro
  • Scegliere un’atmosfera
  • Usare la Colorazione selettiva
  • Tonalità
  • Effetti
  • Pellicola
  • Fate da soli

CAPITOLO 6: STAMPA, INVIA, E CONDIVIDI

  • Mettete in mostra le vostre immagini
  • Studiamo attentamente l’immagine
  • Rifiniture
  • Stampate il vostro lavoro
  • Stampare da Lightroom
  • Utilizzare un laboratorio di stampa
  • Cornice
  • Condividere le immagini
  • Filigrane
  • Tenere tutto a fuoco

Questo libro fa per te? Quanta esperienza bisogna avere per leggerlo?

Il pubblico a cui si rivolge Fotografia digitale in bianco e nero è quello dei fotoamatori non professionisti. Se sei un principiante o fotografi a un livello intermedio, quindi, va benissimo per te.

Nell’introduzione, l’autore dice che il libro va inteso come una conversazione aperta e ti incoraggia a fargli sapere le tue opinioni e a postare le tue fotografie nel gruppo Flickr, creato per tenere traccia dei progressi dei lettori.

L’apprendimento, d’altra parte, è una strada a doppia senso: chi insegna continua, nel frattempo, a imparare e chi impara (in questo caso tu) si deve anche divertire, condividendo i frutti del proprio impegno.

Una bella impostazione da parte dell’autore, no?

Lo scopo del libro è, comunque, quello di trasmettere al lettore una sorta di “rielaborazione creativa” dell’immagine nella propria mente, vuole essere uno stimolo a ripensare ad una scena privandola della semplicità del colore, valorizzandola attraverso una visione nuova: la visione in bianco e nero.

Da questo punto di vista le tue aspettative non saranno deluse dal testo, perché offre veramente molti spunti per metterti sulla giusta strada.

L’impostazione è di tipo pratico, si va dritti al punto della tecnica da usare per ottenere un determinato risultato. Poche, quindi, le nozioni teoriche che normalmente trasudano da molti altri manuali di questo tipo.

Direi che Fotografia digitale in bianco e nero fa per te se:

  • vuoi avvicinarti al mondo del bianco e nero direttamente dal digitale,
  • sei un fotografo alle prime armi e hai bisogno di spiegazioni semplicissime e alla tua portata,
  • ti interessa la post produzione, in particolare con Lightroom,
  • sei un tipo a cui non piacciono le chiacchiere ma vuoi andare subito al sodo di una tecnica e metterla in pratica.

Non fa, invece, per te se:

  • sei un fotografo navigato e conosci già i fondamenti del bianco e nero, magari perché vieni dalla fotografia analogica,
  • stai cercando un testo per approfondire aspetti teorici e significati della fotografia in bianco e nero e non un manuale per imparare a scattare fotografie in bianco e nero.

Conclusione

Tendo a preferire due tipi di libri sulla fotografia: quelli prettamente “fotografici”, nei quali ci sono praticamente solo le immagini a parlare di un artista e i manuali molto pratici, che non mi raccontano la storia della fotografia ma mi insegnano a fare qualcosa.

Quindi diciamo che, se la pensi come me, ti troverai bene con questo libro.

Vista la sua semplicità e il suo prestarsi a una lettura veloce, mi sembra anche piuttosto adatto come regalo all’amico che sta iniziando a fotografare. Alla persona che, magari, ti ha parlato della sua passione per il bianco e nero o per gli scatti in bianco e nero di un determinato fotografo.

I libri che ti danno qualche nozione tecnica ma si perdono anche in chiacchiere sulla teoria, sono poco appetibili, invece, per questo genere di fotografi alle prime armi, che si annoiano a leggerli.

Il libro Fotografia digitale in bianco e nero, invece, è perfetto per loro, fidati.

Su Amazon costa 17 euro, ti consiglio di acquistarlo direttamente dal bottone qui sotto: