Se sei un semplice fotografo di livello medio, come me, dovrai darti molto da fare per riuscire ad avere successo nel mondo della fotografia.

Frequentare workshop, laboratori e conferenze non basta. I veri artisti e geni creativi del mondo della fotografia hanno già qualcosa che li fa partire in vantaggio rispetto a te: il talento puro di base.

Se dai loro anche accesso ai social media questi eccentrici sognatori (che una volta sarebbero stati destinati a trovarsi un lavoro inquadrato nel “sistema” e a inseguire le loro passioni solo nel tempo libero), avranno modo di rovesciare le carte e diventare creativi famosissimi.

I tempi dell’imprenditore che schiaccia l’artista sono finiti.

Quindi, la domanda è: cosa può fare un fotografo medio per riuscire a essere competitivo? Collaborare.

Sono un fotografo di matrimoni, ma ho iniziato facendo foto ai concerti per alcuni giornali, quando vivevo in Corea del Sud. In realtà ho iniziato anche prima di quel momento, nella mia giovinezza, quando rubai presi in prestito la videocamera di mio padre per creare imbarazzanti video in stop-motion.

Ero uno di quei geni creativi nati per creare arte, come molta gente intorno a me era sicura fossi? No. Assolutamente no… ma quando ho iniziato a giocare con le arti visive sono effettivamente riuscito a fare qualcosa di buono, lavorando con i miei amici creativi. Collaborando.

Quest’idea di lavorare con gli amici è qualcosa che ho continuato a costruire nel tempo dopo essere tornato a casa e aver avviato una carriera da fotografo di matrimoni.

Sono stato molto fortunato perché ho avuto l’opportunità di lavorare con altri professionisti che la pensano come me: cioè altri fotografi, truccatori, parrucchieri, fioristi e cake designer, wedding planner, musicisti e altri tecnici provenienti dell’industria dei matrimoni.

Lavorare a fianco di persone che hanno la mia stessa etica del lavoro e la mia stessa determinazione, persone che sono le migliori nel loro campo, è stata un’esperienza fantastica.

Ed è la possibilità di collaborare con queste persone talentuose e capaci di far girare bene gli affari che continua a motivarmi e ispirarmi a fare di più, per me stesso e per i miei clienti.

Concettualizzare qualcosa di artistico e poi essere capace di ricreare quel che ho visto nella mia mente non è mai stato il mio forte. Sono molto più abile nell’adattarmi alle circostanze e cogliere le opportunità.

Però, collaborando con persone molto più creative di me ho imparato a creare immagini con una base più solida.

Mi sto riferendo al lavorare su oggetti più personali e difficili da realizzare, la base grezza da cui nasce l’arte.

Insieme a questo carico di ispirazione creativa mi sono arrivati anche molti consigli su come affrontare e gestire il mondo degli affari, da parte di persone che sono incappate nei miei stessi problemi.

Il consiglio che sto cercando di darti è: circondati di amici che amano fare le stesse cose che fai tu. Imparerai tantissimo da loro e riuscirai a migliorare molto in ciò che fai.

01_collaborate_other_professionals

Di recente ho fatto proprio questo, mentre realizzavo un servizio incentrato su una finta cerimonia di matrimonio in stile skater, con alcune persone fantastiche della mia stessa zona.

Mi ha contattato la mia amica Michelle Nikitaras, che è una bravissima wedding planner, e per merito suo sono finito a lavorare con un gruppo di grandissimi professionisti che morivo dalla voglia di incontrare. È stata una giornata di lavoro fantastica, che ha regalato a tutti i partecipanti nuove proposte lavorative.

In particolare, gli scatti del matrimonio in stile skater-punk che abbiamo realizzato, sono piaciuti molto alle spose a cui piace l’idea di mostrare i propri tatuaggi e il loro spirito rock, e sono quindi stato contattato per realizzare altre idee simili.

Vivo in una città dell’Indiana piena di fienili rustici che negli ultimi anni è stata invasa da matrimoni in tema anni ’20, e quindi per me questo rappresenta non solo un grande successo personale, ma anche un bel giro d’affari.

E tutto questo è nato solo da una giornata divertente passata a fare fotografie con questo gruppo locale di professionisti dei matrimoni. Ci siamo tutti portati via dei bei ricordi del tempo passato insieme e, grazie all’amicizia che abbiamo stretto tra di noi, cercheremo di aiutarci reciprocamente da un punto di vista professionale.

Siamo riusciti a ottenere un accesso a uno skate park al chiuso, una specie di magazzino privato, abbiamo preso alcuni tra i più bravi skateboarder della zona e il servizio è diventato rapidamente un trionfo assoluto.

02_collaborate_other_professionals03_collaborate_other_professionals04_collaborate_other_professionals05_collaborate_other_professionals06_collaborate_other_professionals07_collaborate_other_professionals08_collaborate_other_professionals09_collaborate_other_professionals

Quindi, quello che voglio dirti in conclusione è: liberati delle tue abitudini e scegli di collaborare.

Ti costerà tempo per scattare e modificare le fotografie, ma con tutti che mettono nell’impresa la stessa quantità di tempo e di sforzi, il risultato finale sarà una giornata di divertimento assicurato nella quale creerai nuovi contatti lavorativi e ne guadagnerà anche la tua creatività.

Certo, le fotografie sono importanti, ma quando farai il bilancio di quest’esperienza vedrai che gli scatti rifletteranno più che una semplice disposizione delle luci.

Mostreranno uno sforzo di gruppo, un lavoro pieno di amore che va ben oltre la realizzazione di una fotografia.

La quantità d’informazioni, ispirazione e spinta verso l’eccellenza che ho tratto da questa giornata sono senza prezzo.

Impegnati in ogni tuo lavoro, continua a connetterti con gli altri professionisti del tuo campo e sarai presto ben indirizzato sulla via di una carriera fotografica di successo e soddisfacente.

Maggiori dettagli e altre fotografie di questo progetto (nonché tutti i brillanti professionisti coinvolti) si possono trovare sul blog di Pink Pearls wedding.

Questi sono alcuni scatti dietro le quinte dell’intera produzione.

12fstoppers-aaron-brown-collaborate-skatepark-bzhq-skateboard-wedding-punk-romance-bts-100_BTS_matrimonio_rock_punk_skater01_BTS_matrimonio_rock_punk_skater
02_BTS_matrimonio_rock_punk_skater04_BTS_matrimonio_rock_punk_skater05_BTS_matrimonio_rock_punk_skater
06_BTS_matrimonio_rock_punk_skater08_BTS_matrimonio_rock_punk_skater09_BTS_matrimonio_rock_punk_skater

E questo è un video che dà risposta ai vari chi, come e perché della nostra produzione.

Articolo di AARON BROWN, liberamente tradotto dall’originale: http://fstoppers.com/bts/help-your-photography-business-succeed-collaborating-other-professionals-73500