Da RAW a Master #11: cos’è e a cosa serve la gestione del colore?

Da RAW a Master #11: cos’è e a cosa serve la gestione del colore?

Riprende la rubrica da RAW a Master, e questa volta sospendo temporaneamenteanete gli esempi di photo-editing per parlare di Gestione Colore in generale, gettando le basi di una maggiore consapevolezza del flusso di lavoro digitale.

In questo primo tutorial vedremo:

  • cos’è la gestione colore?
  • Cosa influisce sulla resa del colore?
  • Perchè il colore cambia da monitor a monitor?

Seguimi su questo terreno non sempre facile da comprendere, sono sicuro che lo troverai utilissimo!

Ecco il video:

 

Se non vedi il video, vai a questo link: Da RAW a Master #11.

Per ricevere gli aggiornamenti sull’uscita dei prossimi video tutorial, iscriviti al canale YouTube di FotoComeFare.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Autore: Giorgio Trucco

AdventurAfrica – Adventure Travels and Photo Safaris
www.adventurafrica.com
www.facebook.com/adventurafrica

  • Francesco Gigante

    Ciao Giorgio, bentornato. Ottimo tutorial, come sempre, soprattutto per la complessità dell’argomento spiegata in maniera chiara e semplice a noi “comuni mortali”!!!

    Grazie e a presto.

  • renzo

    argomento interessante disertato in maniera chiara ,sono in attesa della seconda puntata.

  • lorenzo

    bentornato Giorgio, ottimo argomento, spero proprio di risolvere le mie difficoltà con la calibrazione del monitor,perché ogni volta che porto a sviluppare le foto sono sempre diverse da come le avevo corrette. ciao e grazie(in attesa della prossima puntata

    • Immagino tu intenda dire “ogni volta che porto a STAMPARE le foto”. Il problema pero’ non e’ risolvibile se chi ti stampa le foto non impiega egli stesso le corrette impostazioni e procedure di gestione colore. E per la mia esperienza, anche con i laboratori piu’ grandi e “professionali” -sulla carta- c’e’ da mettersi le mani nei capelli. Nessuno impiega la gestione colore (molti non sanno neanche cos’e’ o ne hanno solo sentito parlare), nessuno calibra i monitor, nessuno usa profili per le stampanti, nessuno mette a disposizione i profili delle stampanti in download in modo che gli utenti possano fare il preview delle proprie foto sulle LORO stampanti. Insomma e’ un disastro assoluto. Tutti vanno ad occhio, tutti ti dicono “Le mandiamo un proof in JPG” e CAZZATE simili, perche’ i proof sono delle cazzate inutili se uno usa la gestione colore. E’ stata inventata apposta!
      Se vuoi avere un controllo completo sulle tue stampe il mio consiglio e’ quello di dotarti di una TUA stampante (oggi costano davvero poco) e impostare sul TUO sistema un flusso di lavoro gestito.

  • Francesco Gigante

    Ciao Giorgio,
    se non ho capito male, dovrei chiedere al laboratorio che stampa le mie foto, di mettere a disposizione il suo profilo colore e, di conseguenza, impostare il mio monitor su questo. Così dovrei avere le fotografie con gli stessi colori che vedo sul monitor.
    Grazie e a presto.

    • Francesco,
      perdonami la franchezza, ma la gestione colore e’ come la matematica, occorre essere precisi, altrimenti si perde lo scopo.
      La tua frase “…impostare il mio monitor su questo”, e’ -TECNICAMENTE- priva di significato.
      Tu devi avere un tuo monitor calibrato e profilato, indipendentemente da chi ti stampa le foto.
      Chi ti stampa le foto dovrebbe a sua volta avere un suo monitor calibrato e profilato, e a maggior ragione una stampante, calibrata e profilata.
      Per te, avere a disposizione il loro profilo stampante, serve per simulare -sul tuo monitor- l’output della tua foto sulla loro stampante.
      Ma tanto e’ una battaglia persa in partenza… prova a chiedergli che profilo stampante usano, vedrai che al 99% non sanno neanche cosa gli stai chiedendo. Potrebbero risponderti qualche stupidaggine tipo… “Ma, usiamo RGB”. Prova e vedrai…

      • Francesco Gigante

        Chiarissimo come sempre!
        Circa un mese fa, ho chiesto al fotografo a cui porto le foto per la stampa (il quale poi le manda ad un laboratorio), che profilo di stampa usano; mi ha risposto: “ti farò spere…” ad oggi non ho ancora ricevuto una risposta!!!
        Per quanto riguarda il monitor, io ho un misero LG LCD; come posso calibrarlo e profilarlo?
        Grazie per tutto.
        Un caro saluto

Chi c'è dietro FotoComeFare?



authorMi chiamo Alberto Cabas Vidani, sono un informatico per formazione e un fotografo per passione.


Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per condividere le conoscenze che avevo acquisito e che continuo ad acquisire su fotografia digitale e fotoritocco.


Voglio rendere queste conoscenze accessibili a chiunque, anche ai principianti assoluti.


Per contattarmi, vai alla pagina dei contatti.


Privacy Policy

© 2010-2014 FotoComeFare, tutti i diritti riservati / Cabas Vidani Alberto, vicolo della Sedima, 23 - 34076 Romans d'Isonzo (GO)
P.IVA 01139850315, CF CBSLRT82C07F356B, numero REA GO-75162
N° fax +3904811901128

FotoComeFare partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Sprintrade network.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni