Macchina fotografica istantanea: quale comprare?

Macchina fotografica istantanea: quale comprare?

Negli ultimissimi anni la passione generalizzata per tutto ciò che è vintage ha rilanciato anche la moda delle macchine fotografiche istantanee.

Le macchine fotografiche istantanee sparirono praticamente dalla circolazione alla metà degli anni 90, quando le macchine digitali entrarono prepotentemente sul mercato.

Il successo di queste ultime fu decretato dalla loro facilità d’uso e dai costi estremamente contenuti. Su una scheda di memoria era possibile memorizzare migliaia di file, buttando ciò che non serviva e salvando gli scatti migliori. L’evoluzione tecnologica, poi, ha permesso di raggiungere qualità inimmaginabili fino a qualche anno fa.

Oggi, la fotografia analogica è riservata ai puristi del genere. Viene scelta da chi ama una fotografia più riflessiva e “vintage”.

Negli anni 70, insieme alla fotografia analogica impazzava la fotografia istantanea. Polaroid e Kodak si dividevano il mercato. Le loro macchine fotografiche regalavano a milioni di appassionati la magia della “fotografia immediata”. Pochi secondi dopo lo scatto, avevi già in mano la foto stampata.

Da qualche anno, nonostante la fotografia digitale continui a dominare il mercato, le macchine fotografiche istantanee stanno tornando di gran moda.

Come succede sempre in questi casi, le grandi case fotografiche hanno fiutato l’affare e hanno iniziato a sfornare modelli sempre più sofisticati.

Soprattutto Fujifilm, poi la rediviva Polaroid e Lomography, si dividono la quasi totalità di questa nuova nicchia.

In questo articolo imparerai a conoscere le caratteristiche delle macchine fotografiche istantanee, che ti saranno molto utili per scegliere quella che fa al caso tuo.

Due categorie di macchine fotografiche istantanee

Le macchine fotografiche istantanee si dividono in due grandi categorie: analogiche e digitali. Le analogiche stampano una foto immediatamente dopo lo scatto, mentre quelle digitali ti permettono di scegliere la foto da stampare, previsualizzandola su un display.

Capirai che la differenza è sostanziale e, se scegli un modello analogico, l’esperienza fotografica sarà molto più simile a quella di un tempo.

I modelli digitali, invece, spesso sono corredati oltre al display, anche di una memoria interna e, talvolta, di un’unità wifi o bluetooth per condividere immediatamente gli scatti sui social.

Un’altra differenza importante è nella tipologia di stampa: alcuni modelli stampano in maniera tradizionale (inchiostro su carta trattata), mentre alcuni modelli, soprattutto Polaroid, adottano una stampa innovativa con carta emulsionata ma senza inchiostro.

Pregi e difetti delle macchine fotografiche istantanee

Iniziamo subito col dire che questo “nuovo” tipo di macchine fotografiche possiede alcuni difetti, che probabilmente non ti aspetti:

I difetti

La carta è costosa
Non farti ingannare dal prezzo generalmente basso (solitamente intorno ai 100 euro). Al contrario, la fotografia istantanea è abbastanza costosa, perchè devi considerare i costi della carta fotografica. Una sola fotografia costa mediamente 1 euro, spesso anche di più.

Una sola lunghezza focale
Generalmente montano un solo obiettivo, con un’unica lunghezza focale.
Alcuni modelli hanno a corredo anche degli obiettivi supplementari, ma ovviamente i costi salgono.

Sono pesanti
Al contrario di quanto potresti pensare, infatti, le macchine fotografiche istantanee hanno un peso non indifferente. Questo perchè al loro interno hanno tutto il necessario per stampare, oltre alla cartuccia della carta.

Sono sprovviste di display
Cioè non avrai la possibilità di previsualizzare la tua immagine prima di stampare. Quest’ultimo aspetto non è da sottovalutare, tenendo conto che oggi siamo ampiamente abituati a vedere immediatamente il nostro scatto su uno schermo e valutare subito se una foto ci piace oppure no.

Le loro funzioni sono basilari
Nei modelli base non è possibile regolare tempi, diaframma e ISO (come accade in tanti smartphone), quindi questo ti costringe ad un controllo limitato.

Pregi

Qualità di stampa
La qualità di stampa è davvero molto buona. Inoltre, le stampe hanno un’ottima durata nel tempo. Solitamente il formato è abbastanza piccolo (varia dai 62x46mm al 98x62mm) ma naturalmente è un prezzo da pagare per contenere le dimensioni della fotocamera.

Le loro funzioni sono basilari
Si, lo so che ti avevo messo questo punto anche tra i difetti, ma esiste un risvolto della medaglia. Ti assicuro che poter realizzare una fotografia poco “assistita” può avere il grande merito di farti riscoprire il piacere dello scatto.

Esistono modelli più avanzati
In commercio esistono anche modelli più avanzati. Si va da quelli con il display per previsualizzare l’immagine ad altri che permettono di condividere immediatamente lo scatto sui social. Alcuni modelli sono anche provvisti di obiettivi intercambiabili. Naturalmente si sale di prezzo.

Stampa subito
Puoi immediatamente avere tra le mani una fotografia reale, senza dover passare da laboratori di stampa e servizi online.

Perchè devi scegliere una macchina fotografica istantanea?

Ti faccio una domanda a bruciapelo: ricordi più nitidamente gli eventi legati alle fotografie stampate o quelli delle foto che hai sul computer? I momenti della nostra vita che ricordiamo più volentieri sono quelli legati alle vecchie foto stampate dai nostri genitori, o alle Polaroid del nonno.

Ormai non si stampa quasi più. I nostri hard disk sono pieni zeppi di migliaia di foto, ma paradossalmente abbiamo molte meno foto tra le mani.

Il grosso rischio, oltretutto, è che il nostro archivio fotografico (e quindi la nostra memoria) vada perso per sempre nel momento in cui il nostro computer o il nostro smartphone smetterà di funzionare. Oppure nel momento in cui il fatidico “errore di lettura” renderà illegibili CD, DVD o chiavette USB.

Ad esempio, quante foto avevi conservato sui tuoi vecchi floppy disk ed ora non puoi più recuperarle?

La tecnologia è una gran comodità, ma ha la caratteristica di essere sempre in rapida evoluzione. Ciò che oggi è moderno, domani sarà obsoleto.

Così la fotografia. Pensa soltanto alle macchine reflex top di gamma 5 anni fa, che oggi hanno quasi le caratteristiche di una macchina entry level.

Ciò che non viene mai scalfito dal tempo, è la fotografia stampata. Ancora oggi ho preziosissime foto di mio nonno, risalenti alla seconda guerra mondiale, che emozionano solo a tenerle in mano.

Per cui la prima regola è: stampa le tue foto. Spesso ci ripromettiamo di farlo, ma poi non succede mai. In questo senso, una macchina fotografica istantanea risolve il problema a monte.

Oltre questo aspetto, avere una macchina fotografica istantanea ti renderà anche un fotografo migliore.

Una delle “lezioni di fotografia” più condivise dai grandi maestri è quella di scattare meno possibile. Il motivo è ovvio: scattare centinaia di foto alla volta, non “educherà” il tuo occhio a cercare immediatamente la composizione migliore.

Scattare molte foto ti impigrisce, perchè tanto “tra 100 foto, qualcuna buona ce ne sarà. E se non c’è, la miglioro con Photoshop”. Questo è, purtroppo, il karma del fotografo moderno.

Con una macchina fotografica istantanea, invece, non puoi sbagliare. A meno che non hai intenzione di svuotare il tuo portafoglio. In questo modo ogni foto sarà pensata, studiata, soppesata. E solo quando sarai veramente sicuro, premerai il tasto di scatto. Questo tipo di approccio ti migliorerà moltissimo anche nella fotografia digitale.

Ma la macchina fotografica istantanea può essere una risorsa anche per il fotografo esperto e professionista. Una nuova tendenza del momento, infatti, è quella di regalare stampe immediate durante eventi come matrimoni e feste. Se sei un professionista, può essere un servizio accessorio molto gradito dai tuoi clienti.

I migliori modelli sul mercato

Come avrai capito sinora, l’offerta disponibile attualmente riguardo le macchine fotografiche istantanee è molto ampia e variegata. Come districarti tra tutti i modelli?

Dovresti innanzitutto riflettere sulle tue esigenze e capire qual è la tua priorità. Il prezzo? L’estetica? La dimensione delle stampe? Il peso? Qui ti raggruppo alcuni modelli secondo le loro caratteristiche più interessanti.

Prezzo

Iniziare con un modello economico è la scelta consigliata, se ancora non sai quanto ti appassionerà questo tipo di fotografia. In commercio esistono modelli davvero a buon mercato, però tieni sempre un occhio di riguardo verso i prezzi della carta.

Fujifilm, con il modello Instax Mini 8, ha creato una linea dai prezzi decisamente aggressivi (ora venduta a 89 euro). È disponibile in 7 colori differenti, dal rosa al celeste, dal nero al bianco. Una cartuccia da 20 fogli costa intorno ai 20 euro (formato 62×46).

 

Il modello più economico di Polaroid è la PIC-300, dalle forme tondeggianti e vagamente retrò. La macchina costa, attualmente, poco meno di 90 euro. Occhio però al costo delle stampe, che qui può arrivare fino a 1,50 euro a foto.

Anche Lomography ha un suo modello economico. Lomo Instant costa solo 79 euro ed ha anche una linea decisamente accattivante. Utilizza la stessa carta dei modelli Fujifilm.

Salendo leggermente di prezzo, interessante è la Polaroid Snap. Dalle misure compatte, ha un innovativo metodo di stampa a zero inchiostro. Qui si risparmia sulla carta: 30 fogli attualmente costano solo 17 euro. Ha, inoltre, uno slot in cui alloggiare una scheda di memoria. Il suo prezzo è 129 euro.

Se per te il prezzo non è un problema e vuoi andare subito al sodo, sempre Polaroid propone anche Snap Touch che, come accenna il nome, è fornita di un ampio display touchscreen, Fanno parte del corredo fotografico anche un modulo bluetooth e la compatibilità con gli smartphone. Al momento è venduta a 198 euro.

 

Estetica

Chi decide di comprare una macchina fotografica istantanea è anche, di solito, un amante del vintage. In questo senso, un’occhio all’estetica è doveroso e può fare la differenza nella scelta di un modello.

Fujifilm ha investito molto in questa direzione, piazzando più modelli. La linea della Instax mini 90 è decisamente retrò, nei colori marrone e nero. Ha anche la possibilità di sostituire la focale. Attualmente è in vendita a 130 euro.

Interessante anche Instax mini 70, più giovanile e colorata ma altrettanto vintage, con il flash a vista che ricorda i vecchi modelli anni 70.

Molto bello il modello proposto da Lomography con la Lomo Instant Sanremo. Interessante la disponibilità di 3 focali intercambiabili. Ha anche la possibilità di realizzare lunghe esposizioni o scatti multipli.

Dimensioni di stampa e peso

Uno dei limiti della fotografia istantanea è il formato delle stampe, abbastanza piccolo (62×46), che è praticamente diventato lo standard per la maggior parte delle macchine fotografiche istantanee.

Fujifilm però propone Instax 300 wide, con stampe formato 62×99. Ovviamente il rovescio della medaglia è quello di avere una macchina più pesante (612 grammi) e dalle forme più imponenti.

 

Al contrario, la Instax MINI 25 è una delle macchine fotografiche istantanee più leggere in circolazione (solo 277 grammi). La stampa è il solito formato 62×46.

Quale modello scegliere?

Ora che hai una visione d’insieme sui modelli più diffusi, probabilmente avrai più chiare anche quali sono le tue esigenze.

Se sei alle prime armi, ti consiglio di scegliere un modello poco costoso. Con un investimento intorno alle 100 euro, avrai modo di capire quanto ti piace questo tipo di fotografia.

Al contrario, se sei un fotografo più evoluto e hai già avuto modo di provare una macchina fotografica istantanea, allora puoi scegliere un modello vintage, che implica un investimento leggermente superiore.

Il consiglio generale è sempre quello di dare un’occhiata al costo della carta. Tieni presente che Fujifilm e Lomography condividono la stessa marca di cartucce (Fuji), quindi anche i costi saranno simili.

Conclusioni

Le macchine fotografiche istantanee non sono una scelta per chiunque. Sei sei un fotografo che ama la tecnologia e non riesci a fare a meno delle fotocamere dalle mille funzioni (e dai mille aiuti), non dovresti scegliere una macchina fotografica di questo genere.

Allo stesso modo, se ami stravolgere le tue fotografie con la postproduzione, dovresti pensare di acquistare qualcos’altro.

Le macchine fotografiche istantanee sono un “ritorno alle origini”, alla fotografia priva di tecnicismi. Non è solo un oggetto vintage, ma qualcosa che può riavvicinarti alla fotografia più autentica ed emozionale.

Avere una fotografia tra le mani è un piacere che stiamo ormai perdendo. Scatti mille foto, ne scegli 10, le carichi sui social e il processo finisce lì. Niente più album dei ricordi da sfogliare, solo gallerie online da consultare.

Con una macchina fotografica istantanea, inoltre, il costo della carta ti costringerà ad una fotografia più consapevole. 20 foto possono costarti dai 20 ai 30 euro. La conseguenza sarà che, prima di scattare, dovrai forzatamente scegliere l’inquadratura migliore, il momento giusto, il soggetto davvero interessante.

Questo non farà altro che aumentare la qualità media dei tuoi scatti. Nel momento in cui tornerai a scattare con la tua macchina fotografica digitale, ti ritroverai immediatamente a scattare meno. Questo significherà meno tempo passato davanti al pc e un “occhio fotografico” sicuramente migliorato.

In ogni caso ricorda sempre di stampare le tue foto migliori.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Autore: Marco Morelli

Ho iniziato ad interessarmi alla fotografia molti anni fa, usando le mie foto come spunto per il mio primo grande amore: la pittura. Col tempo, poi, la fotografia è diventata la mia principale passione e il mio lavoro. Dipingere mi ha insegnato il piacere di osservare i dettagli e di cercare un significato in ciò che, abitualmente, passa nell’indifferenza della normalità. Oggi, la fotografia, la pittura, il disegno e la grafica sono solo alcuni dei mezzi che utilizzo per raccontare le mie emozioni.
Puoi seguirmi anche sul sito www.marcomorelli.eu

Chi c'è dietro FotoComeFare?



authorMi chiamo Alberto Cabas Vidani, sono un informatico per formazione e un fotografo per passione.


Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per condividere le conoscenze che avevo acquisito e che continuo ad acquisire su fotografia digitale e fotoritocco.


Voglio rendere queste conoscenze accessibili a chiunque, anche ai principianti assoluti.


Per contattarmi, vai alla pagina dei contatti.


Privacy Policy

© 2010-2014 FotoComeFare, tutti i diritti riservati / Cabas Vidani Alberto, vicolo della Sedima, 23 - 34076 Romans d'Isonzo (GO)
P.IVA 01139850315, CF CBSLRT82C07F356B, numero REA GO-75162
N° fax +3904811901128

FotoComeFare partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Sprintrade network.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni