Masterclass di fotografia: guida per i fotografi non più principianti

Masterclass di fotografia: guida per i fotografi non più principianti

Dopo aver comprato la tua prima fotocamera, ti sei lanciato nell’apprendimento dei rudimenti del suo utilizzo e delle basi della fotografia. Hai letto libri introduttivi, come Guida pratica alla fotografia con i grandi reporter di National Geographic o Il libro completo della fotografia digitale, hai setacciato il Web e, ovviamente, hai fatto un sacco di pratica.

Ora sai gestire con facilità il triangolo dell’esposizione e conosci alcuni principi della composizione, come la regola dei terzi. Serve quindi qualcosa che ti insegni a iniettare un po’ di creatività nei tuoi scatti, qualche tecnica avanzata, qualche spunto un po’ più da “professionista”.

Masterclass di fotografia. A scuola dai maestri del digitale per sviluppare stile e creatività, di Tom Ang, è stato scritto proprio con questo scopo. È un libro dedicato a chi sa già usare una macchina fotografica ed ha un po’ di esperienza ma vuole far fare un salto di qualità ai suoi scatti. Per mezzo di tutorial, progetti e testimonianze di fotografi professionisti, insegna tecniche avanzate e fornisce numerosi spunti per rendere più originali ed efficaci le proprie foto.

I contenuti del libro

Il libro è suddiviso in 10 capitoli ciascuno dedicato ad un genere fotografico:

  • ritratto,
  • paesaggio (senza disdegnare il paesaggio urbano),
  • moda è venuto,
  • animali e natura,
  • sport,
  • documentari,
  • eventi e ricorrenze,
  • viaggi,
  • architettura,
  • arte.

Tutti i capitoli condividono la medesima struttura, che ho trovato piuttosto interessante. Ciascuno infatti include tre o quattro tutorial, due analisi dell’immagine, due progetti e due approfondimenti su professionisti del genere fotografico trattato dal capitolo.

I tutorial sono la parte più esplicitamente didattica, insegnano tecniche e dispensano consigli peculiari di un genere fotografico. Raramente si soffermano sulle impostazioni della fotocamera, piuttosto dispensano conoscenze applicabili indipendentemente dallo strumento che si usa. Sono scritti in un linguaggio discorsivo ma vanno letti con attenzione, perché sono molto concentrati.

I progetti sono delle specie di compiti per casa. È risaputo come impegnarsi in un progetto fotografico sia uno dei modi migliori per accrescere le proprie abilità. Ciascun progetto presente nel libro dà una consegna per esplorare un determinato genere fotografico. Ad esempio, nel capitolo sul paesaggio, uno dei due progetti invita a scattare foto in cui non si realizza una grande panoramica ma ci si focalizza sul minimo insieme di elementi necessari a rendere la foto efficace.

Le analisi dell’immagine forse sono la parte meno pregnante del libro. In ogni capitolo vengono considerate due immagini e di ciascuna vengono analizzati e commentati alcuni dettagli.

Gli approfondimenti sui professionisti invece sono secondo me l’aspetto più originale di Masterclass di fotografia. Ogni capitolo contiene due approfondimenti, per un totale di 20 fotografi. Ciascuno inizia con una serie di domande, le stesse per ciascun fotografo e si conclude con un portfolio che riporta alcune delle foto più significative del fotografo, ciascuna con un piccolo commento.

La parte centrale è però quella che stimola più la curiosità. Si tratta di un dietro le quinte, praticamente una fotostoria di una sessione fotografica. Una serie di scatti documenta il lavoro del fotografo e ciascuno scatto è commentato dal fotografo stesso. Questi dietro le quinte sono molto interessanti perché permettono di spiare il modo di agire e di pensare dei fotografi. Si capisce così qualcosa in più riguardo all’attrezzatura da loro utilizzata, ai motivi delle loro scelte compositive, al modo in cui interpretano la luce o stringono una relazione con i soggetti del loro scatti e così via.

È sempre estremamente utile riuscire a imparare da chi è più bravo di noi. Questi dietro le quinte non ci permettono di conoscere in dettaglio l’attività dei fotografia, ma seguendoli in una sessione fotografica, siamo in grado di ottenere spunti che solitamente nei libri non si trovano.

Come la maggior parte dei libri di fotografia che ho letto, anche questo è corredato da numerose foto estremamente interessanti. In questo caso, ho notato inoltre che le foto scelte come esempi nei tutorial sono particolarmente efficaci nell’illustrare quello che viene spiegato a parole.

Per chi è questo libro

Masterclass di fotografia è un libro che affronta diversi generi fotografici, quindi non va in profondità come i testi monotematici. Però, rispetto ad altri libri generici che sono spesso indicati per i principianti, questo è dedicato invece a fotografi ormai già svezzati.

A me è piaciuto e ho trovato molti spunti su cui lavorare. Come avrai intuito, inoltre, i dietro le quinte hanno veramente solleticato la mia curiosità.

Per poterlo sfruttare appieno dovrai avere già acquisito i rudimenti e avere sperimentato un po’. Quindi, lo consiglio a chi sa già usare la propria fotocamera al di fuori della modalità automatiche ed è già in grado di realizzare scatti soddisfacenti, ma vuole arricchire il proprio arsenale di tecniche fotografiche per portare le proprie foto ad un livello superiore.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Autore: Alberto Cabas Vidani

Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per divulgare la fotografia digitale. Ho fatto in modo che gli articoli su questo sito riuscissero sempre a insegnare o ispirare, usando un linguaggio comprensibile a chiunque. Ora FotoComeFare è uno dei siti più visitati (se non il più visitato) tra quelli che insegnano la fotografia in Italia. Da un blog con un solo autore (me stesso), è diventato un sito con un'intera redazione. Spero di poter continuare su questa strada e di continuare ad aiutarti a comunicare con le migliori foto possibili.

  • Daniele

    Ciao Alberto! E' già da un po' che volevo lasciare un commento per farti i complimenti. Il tuo blog è davvero utile, articoli interessanti ed hai un modo di scrivere molto discorsivo e piacevole. Mi pare di aver capito che in realtà hai iniziato da "poco" anche tu ad interessarti di fotografia, ogni tanto puoi commettere qualche svista (leggendo alcuni commenti dei guru anche poco amichevoli) ma a differenza di tanti ti sbatti davvero per far appassionare i neofiti all'argomento.. continua così! ;)

    Per quanto riguarda l'articolo volevo chiederti un consiglio. Ho da poco iniziato ad appassionarmi alla fotografia "pratica" grazie ad una bella D3000 ricevuta come regalo dalla mia ragazza per la laurea. Mi son letto tutti i tuoi articoli e il libro "Esposizione fotografia" di Jeff Revell, quindi un po' di infarinatura sul brutale funzionamento della macchina in modalità non automatica me la son fatta. Ora volevo approfondire un po' quella che è la composizione (partendo dal presupposto che, a parte la regola dei terzi, non so davvero nulla!), volevo quindi chiederti secondo te che libro procurarmi tra questo e "Come fotografare ad un livello superiore. Dall'ispirazione all'immagine" che hai recensito qualche tempo fa su questo blog. Grazie mille! =)

    • Alberto Cabas Vidani

      Grazie dei complimenti.
      Dunque, i due libri sono diversi.
      Avendo poca esperienza ti consiglierei questo, che ti dà consigli più avanzati su tanti generi. Non si perde in tecnicismi però i consigli sono pratici.
      Come fotografare ad un livello superiore invece è un po' più "filosofico" e se sei interessato solo alla composizione forse ti aiuterà di più. Se non hai letto la recensione leggila così ti fai un'idea dei contenuti. Questo secondo libro è utile soprattutto per sviluppare quello che si dice l'ogghio del fotografo, però non ci troverai tecniche e consigli pratici.

  • Daniele

    Mmh.. forse dovrei darci un occhio di persona in qualche libreria, diciamo che Fotografare ad un livello superiore mi sembra più incentrato come dici tu sulla "filosofia compositiva", aspetto che sicuramente adesso mi interessa molto. Invece in altri commenti ho letto che stavi leggendo L'occhio del fotografo, altro libro che ho sfogliato e che mi era piaciuto molto a pelle. Mettendo nel calderone anche questa scelta? Come lo paragoni a Fotografare ad un livello superiore?

    • Alberto Cabas Vidani

      Purtroppo L'occhio del fotografo non l'ho mai concluso, mi sono fatto distrarre d altri libri. Diciamo che quello era più pratico rispetto a Come fotografare ad un livello superiore, più tutoriale.

      • Daniele

        Sono andato sabato pomeriggio alla Hoepli ed ho potuto sfogliare L'occhio del fotografo e Masterclass di persona. Purtroppo invece Come fotografare ad un livello superiore non c'era! Sono rimasto piacevolmente colpito da Masterclass, un bel mattonazzo ricco di concetti e belle foto, sicuramente uno dei miei prossimi acquisti! Per adesso invece ho puntato su L'occhio del fotografo sia per -lo ammetto- il costo contenuto, sia perchè ho pensato che avere prima qualche concetto sulla composizione mi può aiutare a leggere meglio libri come, appunto, Masterclass.
        Ti farò sapere come l'ho trovato, intanto grazie! ;)

  • Alessio

    Ciao Alberto, bella recensione!

    tu che l'hai letto ti ha dato dei valori aggiunti?
    c'è qualcosa che non sia stato già detto in rete?

    Ciao!

    • Alberto Cabas Vidani

      Ciao, grazie del complimento.
      Come valori aggiunti, sicuramente gli approfondimenti sugli autori, con le interviste e i dietro le quinte, sono cose che non trovi in rete e in altri libri di questo genere. Anche le analisi delle immagini non le avevo trovate negli altri libri che ho recensito. Anche i progetti assegnati sono dei buoni spunti, di rado si trovano in rete.
      Poi, dipende da cos'hai letto su internet. Online c'è di tutto, in questo libro trovi sia cose presenti anche sui siti che altre di più difficile reperimento. Diciamo che si tratta dei consigli che puoi trovare sui tutorial un più avanzati tra quelli online.

  • Nicolò

    Ciao alberto! Ho letto la tua recensione ma sono confuso se questo è il libro che possa fare al caso mio… Ti spiego. Ho un'idea in mente, vorrei realizzare un progetto fotografico. Per ora conosco solo il tema ma sto cercando un libro/guida che insegni tutti i vari step della realizzazione di un progetto. Mi balenano in testa domande tipo quante foto ha solitamente un progetto? Quale formato è meglio utilizzare per questo/quel tipo di idea.. Quale carta usare per la stampa? A chi proporlo una volta finito? Oppure a chi chiedere i soldi per cominciarlo? Ecco domande di questo tipo… Credi che nel libro di Tom Ang ci siano le risposte che cerco? Altrimenti puoi suggerirm tu un altro libro? Grazie ciao
    Nicolò

    • Ciao, grazie della domanda.
      Sicuramente il libro di Tom Ang non risponde alle tue domande. Purtroppo tra i libri che ho letto non me ne viene in mente uno che possa servirti. Non credo di essere mai nemmeno incappato in un libro del genere.
      Io credo che potresti trovare risposte alle domande relative ai singoli passaggi in diversi libri, o in diversi articoli, perchè stai parlando di un progetto che ha molte fasi.
      Di solito, quando ho sentito parlare di progetti, il fotografo aveva un’idea, uno scopo, e in base a questo effettuava delle scelte. Poi decideva come metterle in pratica.
      Mi dispiace, ma di più non so aiutarti.

Chi c'è dietro FotoComeFare?



authorMi chiamo Alberto Cabas Vidani, sono un informatico per formazione e un fotografo per passione.


Ho fondato FotoComeFare nel 2010 per condividere le conoscenze che avevo acquisito e che continuo ad acquisire su fotografia digitale e fotoritocco.


Voglio rendere queste conoscenze accessibili a chiunque, anche ai principianti assoluti.


Per contattarmi, vai alla pagina dei contatti.


Privacy Policy

© 2010-2014 FotoComeFare, tutti i diritti riservati / Cabas Vidani Alberto, vicolo della Sedima, 23 - 34076 Romans d'Isonzo (GO)
P.IVA 01139850315, CF CBSLRT82C07F356B, numero REA GO-75162
N° fax +3904811901128

FotoComeFare partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Sprintrade network.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni